Gare

Parallelo Lech, Bassino e Brignone si qualificano per le fasi finali

Marta Bassino e Federica Brignone si qualificano per le fasi finali del parallelo di Lech dove si sono appena con concluse le qualificazioni. La svizzera Lara Gut-Behrami ha concluso in testa le due manche di qualifica del parallelo di Lech (Austria) con 0″16 sulla svedese Hector, 0″24 sulla slovacca Vlhova, 0″25 su Marta Bassino.

Le altre qualificate al tabellone di oggi pomeriggio: Moltzan, Gritsch, Stjernesund, Moerzinger, Lysdahl, Robnik, Brignone, Gasienica-Daniel, Liensberger, Jelinkova, Truppe, Frasse Sombet.

Federica Brignone, undicesima, se la vedrà invece con l’austriaca Gritsch, sesta, mentre Marta Bassino, quarta, affronterà ai quarti la temibile austriaca Katharina Liensberger, dodicesima.

Non poco rammarico per Marta Rossetti che aveva concluso un primo run con un ritardo di soli 7 decimi. Poi però, è uscita nella seconda. Sofia Goggia si è fermata in 27esima piazza, 39esima Lara Della Mea, 48 Laura Pirovano

Le run di finale prenderanno il via alle 17.45 con diretta su Rai Sport ed Eurosport.

Ecco le parole delle due qualificate:

Brignone: “L’obiettivo è stato centrato, anche se ho fatto un po’ fatica perché le run erano corte e sono scesa senza punti di riferimento. Non era facile. Adesso inizia la gara vera, devo spingere di più senza fare calcoli“.

Bassino: “Due run solide, mi sono trovata bene. È un format che mi piace. Adesso si riparte da capo, bisogna essere pronti a sfruttare ogni centimetro, senza guardare il tabellone“.

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.