Gare

Paris: “Il tris sulla Stelvio? Sarebbe un sogno!”

CHRISTOF INNERHOFER (Ita)
Sono contento, ho disputato un’altra bella prova. Oggi ho provato qualcosa di diverso e le novità hanno funzionato meglio rispetto a mercoledì. Nel finale ho cercato di risparmiare un po’ di energie per la gara, anche perché gli sci sbattevano di più e la neve che nella parte centrale è ancora più ghiacciata. Serviranno domani. La gara sarà una sfida enorme. Sciare bene in queste condizioni è difficile. Forse sarà impossibile essere perfetti, ma la vittoria sta nelle traiettorie di certe curve. Sono concentrato e pronto”.

DOMINIK PARIS (Ita)
“Cavolo, questa neve è ancora più dura rispetto alla prova di ieri. Ho provato spingendo alcuni pezzi alla ricerca della linea migliore, ma devo ancora sistemare qualcosa. Comunque sto bene e la speranza è che vada tutto bene sino in fondo. Il tris di vittorie sulla pista Stelvio? Sarebbe un sogno. Speriamo”.

EMANUELE BUZZI (ITA)
“Domani sarà una bella lotta perché la pista è sempre più liscia e si fanno sentire le fatiche di queste prove. Ci sarà da combattere e non vedo l’ora di farlo. La Stelvio è sempre stata una pista molto difficile ma quest’anno si supera. Comunque mi sento bene, qualcosa in questa prova ho risparmiato, mi sono concentrato per trovare le linee migliori”.

VINCENT KRIECHMAYR (Aut)
“E’ stata una grande prova, ma durissima. Spero solo di riuscire in gara a riprodurre queste linee. Non sarà facile. Sono già sicuro: questa Stelvio di Bormio sarà la discesa più dura e difficile della stagione”.

BRYCE BENNETT (Usa)
“E’ una discesa durissima, mette paura con questo ghiaccio. Bormio è sempre stata una classica fra le più difficili, ma ora Bormio si è superata. Non vorrei fosse troppo”.

Questo il programma della Coppa del Mondo a Bormio:

Venerdì 28.12
Ore 10.30/15.00: Live music e intrattenimento – Ski Stadium
Ore 11.30: Discesa libera (diretta Rai 2 e Rai Sport) e cerimonia di premiazione – Ski stadium
Ore 15.00: Vitalini Speed Contest – Ski Stadium

Sabato 29.12
Ore 11.45: SuperG (diretta Rai Sport) e cerimonia di premiazione – Ski stadium

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment