Gare

Peter Fill: “Nessuna voglia di festeggiare”

Non è stata una bella giornata a Garmisch. E il clan azzurro non ha alcuna voglia di festeggiare il terzo posto ottenuto da Peter Fill nella prima discesa, recupero di Lake Louise.  Troppi gli infortuni, ma soprattutto gravi, capitati in pista. Peter Fill  racconta la sua prova che gli ha permesso di salire per la seconda volta sul podio in stagione dopo il secondo posto di Val d’Isère. “Oggi è stata una competizione difficile perchè la pista era molto più veloce delle prove – dice il detentore della Coppa del mondo di specialità -. Tutti hanno sbagliato e nessuno è riuscito a scendere nel migliore dei modi, Ganong è stato bravo a commettere meno errori degli altri ha sfruttato al meglio l’ultima parte del tracciato. Personalmente sono contento di essere arrivato sano al traguardo, è stata davvero tosta“.

 

Con una prova in più sarebbe stato meglio, le temperature si sono alzate e la neve si è velocizzata incredibilmente. Il mio stato di forma è sempre buona, sinora abbiamo disputato poche gare ma sono sempre stato fra i migliori, sbagliando solo in Val Gardena, bisogna tenere duro perchè tutti vanno forte. Il meteo sabato dovrebbe essere migliore ma sarà difficile, rimango positivo perchè l’importante è esserci e giocarsela al meglio”

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment