Gare

Petra Vlhova a Cortina: esserci o non esserci?

Petra Vlhova a Cortina: esserci o non esserci?
La fuoriclasse slovacca Petra Vlhova non ha ancora deciso se prenderà parte al superG di Cortina. In questo momento è ancora a Pozza di Fassa, dove si trova da qualche giorno per allenarsi. Deciderà soltanto domani. È invece certo che non sarà della partita per le gare di Garmisch Partenchirken.

Il suo aereo per Pechino, infatti, decollerà proprio il 30 gennaio, giorno del superG, mentre il 29 è prevista la discesa. Ovviamente con lei, l’intero team. A proposito di Olimpiadi, l’intenzione dichiarata è quella di prendere parte a tutte le gare in programma. Scioglierà le riserve per quanto riguarda la discesa soltanto dopo le prove. Se avrà la certezza di avere qualche chance di medaglia si presenterà al cancelletto. Ignorerà sicuramente anche la gara team.

Petra Vlhova all’impianti di Pozza di Fassa dove si trova in questi giorni per allenarsi

Finora la pupilla di Mauro Pini ha preso parte al superG di Zauchensee con scarsi risultati: 18esima, giusto davanti a Sofia.

In Coppa del Mondo Petra ha 929 punti, 37 in meno di Mikaela Shiffrin che si trova al comando con 966 punti. Al terzo posto c’è la nostra Sofia che è distanziata di 297 (669 punti).

A Cortina ha la possibilità di rimettersi in gioco che a questo punto può diventare interessante considerando la strategia messa in campo sia dalla slovacca che dall’americana.

Anche Mika, infatti ha disertato la discesa anche se era in lista e ancora non è chiaro se raggiungerà Cortina per il superG. Come Petra non ci sarà a Garmisch. Potrebbero entrambe prendere una decisione in base anche al risultato che otterrà domani Sofia.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.