Gare

Pierra Menta, day2: Boscacci e Magnini, oggi 2°, balzano al comando

Pierra Menta, day2: Boscacci e Magnini, oggi 2°, balzano al comando
Bel tempo oggi al Pierra Menta, la grand Course più difficile al mondo. La coppia Michele Boscacci e Davide Magnini con la seconda tappa di oggi è balzata al comando della classifica prendendosi il pettorale giallo che oggi indossavano Matteo Eydallin e Nadi Maguet, vincitori ieri con 2 minuti di scarto.

La tappa è stata vinta dai francese Xavier Gachet e William Bom Mardion giunti sul traguardo con solo 2 secondi di vantaggio sulla coppa italiana. Eydallin e Maguet oggi hanno concluso al quinto posto e ora si trovano a 4 minuti dai “colleghi” dell’Esercito quarti, dietro ai transalpini Samuel Equy e Matheo Jacquemod, oggi terzi (+2″24) e Xavier Gachet e William Bon Mardion, terzi a +3’04.

È su queste 4 coppie che si giocherà la vittoria dal momento che al quinto posto c’è la terza coppia italiana composta da William Boffelli e Alex Oberbacher staccata di oltre 18 minuti.

In campo femminile Axelle Gachet ed Emily Harrop hanno vinto anche oggi mettendo in cassaforte la vittoria finale, anche se mancano due tappe. Oggi hanno dato oltre 16 minuti alle connazionali Candice Bonnel e Lena Bonnel e 27 minuti alle nostre Martina Valmassoi ed Elena Nicolini.

Questa è anche la classifica della generale con le campionesse del mondo avanti di 27 minuti sulle connazionali e di 45 minuti sulle italiane. Anche in questo caso il podio sembra cristallizzato. Quarta è la coppia composta dalla canadese Ohler Kylee e dalla statunitense Rea Kolbl staccate di 1 ora e 8 minuti dalla testa. Domani la terza tappa! Pierra Menta Boscacci e Magnini

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment