Gare

Pinocchio internazionale: Allievi Azzurrini imbattibili in slalom!

Pinocchio internazionale: Allievi Azzurrini imbattibili in slalom!
Continua il monologo di Sebastiano Zorzi che si è imposto questa mattina nello slalom Allievi al Pinocchio Internazionale. Una lotta completamente italiana con cinque dei nostri ai primi9 cinque posto. Di fatto si è verificata una specie di rivincita rispetto ali nazionali.

Seba, atleta del Val di Fienme Ski Team ha chiuso il conto fin dalla prima manche e nella seconda ho solo rifinito. È di 1″39 in vantaggio su Mauro Baldo del Cortina, medaglia d’argento, tre centesimi meglio di Lorenzo Gerosa del Radici, più efficace o nella prima (2°) che nella seconda (5°). Mauro è stato davvero bravo a recuperare nella seconda manche quando a metà gara si trovava solo quarto. La festa continua poi col quarto posto di Michele Moretti della Val Palot, autore del best time nella seconda e con il suo compagno di club  Jacopo Claudani, oro agli Italiani Children dello Zoncolan.

In campo femminile si registra il trionfo l’ennesimo, di Camilla Vanni del Cortina Druscié, sempre al top quest’anno, come l’argento conquistato in superG agli italiani di categoria. La sua seconda manche ha sorpreso un po’ tutte, dal momento che ha nessuna è riuscita ad avvicinarla. Il che le ha consentito di risalire dal quarto posto fino al successo.

Alle sue spalle un’altra conferma della cuneese Sofia Mattio dello Ski College Limone, prima in gigante al nazionale. Ha difeso l’argento per 11 centesimi ai danni della slovacca Sophia Polak che aveva chiuso la prima in testa. Nota di curiosità, al quarto posto Dora Ljutic, sorellina di Zrinka,l’astro nascente giovanile della Croazia, già presente in Coppa del Mondo a 16 anni!
L’Italia ha piazzato anche Nora Pernstich al decimo posto e Martina Sanin al’undicesimo.

CLASSIFICA SLALOM MASCHILE

CLASSIFICA SLALOM FEMMINILE

Pinocchio internazionale Allievi Azzurrini

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.