Gare

Pinocchio sugli Sci, a fine marzo, la 40esima edizione

Pinocchio sugli Sci, a fine marzo, la 40esima edizione.
Dal 27 marzo al 1° aprile 2022 andrà in scena all’Abetone (PT) il tradizionale appuntamento con le Finali Nazionali ed Internazionali del trofeo Pinocchio Sugli Sci”. L’evento, L’evento, organizzato in collaborazione con SAF – Società Abetone Funivie e Comune di Abetone Cutigliano, taglierà il nastro della sua quarantesima edizione.

Alla Fase Nazionale prederanno parte più di 1700 giovani atleti. I qualificati delle selezioni zonali provenienti da tutta Italia, si sfideranno per aggiudicarsi l’ambito Pinocchio d’Oro, assegnato ai vincitori delle categorie Baby e Cuccioli. E per i più grandi delle categorie Ragazzi e Allievi un posto nel Team Italia e la citazione nel prestigioso Albo d’Oro di Pinocchio.

In fase di definizione le Finali Internazionali che tradizionalmente richiamano all’Abetone i migliori sciatori delle categorie Ragazzi e Allievi di tutto il mondo.

La Fase Internazionale negli anni passati ha ospitato una media di 30/35 Nazionali estere: nell’ottica di realizzare una Finale totalmente in linea con le normative anti-Covid si sta organizzando l’ospitalità degli atleti stranieri con tutte le precauzioni del caso. Maggiori info seguiranno nelle prossime settimane.

Da quest’anno Official Charity Partner della manifestazione è Dynamo Camp, Onlus che offre gratuitamente programmi di Terapia Ricreativa a bambini e ragazzi con patologie gravi o croniche e alle loro famiglie.

A Dynamo Camp in particolare verranno devoluti 2 euro per ogni iscrizione alle selezioni e 4 euro per ogni iscrizione alla Finale. Staff e volontari Dynamo saranno presenti in tutte le tappe per far conoscere il progetto.

Grazie a Pinocchio sugli Sci per supportare Dynamo Camp in modo concreto, contribuendo a far conoscere il progetto a un ampio pubblico” ha dichiarato Serena Porcari, CEO di Dynamo Camp. “Sentiamo una forte consonanza con Pinocchio sugli Sci, che come Dynamo raggiunge bambini e ragazzi sul territorio italiano. L’attività sportiva, inoltre, è centrale per il programma Dynamo, con un approccio senza competizione ma volto a divertire e dare fiducia in se stessi e nelle proprie capacità.”

Per l’ottavo anno consecutivo Enel si conferma sponsor del Pinocchio sugli Sci, che in questo 40esimo anno assume un significato ancora più importante anche per la sua attenzione alla sostenibilità ambientale, attraverso la sinergia tra energia e sport.

Al fianco di Pinocchio Sugli Sci tante altre illustri realtà: i top sponsor Zentiva, Calvé, Cucciolone, Ariete e Nescafé, gli Official Sponsor Rossignol, SanBenedetto AquaVitamin, Podhio – PDH e il Technical Partner Liski.

L’immancabile burattino di legno e tutti i partner della manifestazione saranno tra i protagonisti del Villaggio Itinerante di Pinocchio.

Presso l’oasi invernale gli atleti potranno rifocillarsi prima e dopo le gare in totale sicurezza grazie al protocollo anti-covid messo a punto dall’organizzazione. Il Villaggio farà tappa a Prato Nevoso (29 gennaio), Passo San Pellegrino – Moena (6 febbraio), Roccaraso (13 febbraio), San Vito di Cadore (19 febbraio), Cerreto (26-27 febbraio), Bardonecchia (1 marzo), Passo del Tonale (7-8 marzo) e Abetonein occasione delle Finalissime (27 marzo – 1 aprile).

L’organizzazione ringrazia per la collaborazione il Comune di Abetone Cutigliano, che è stata scelta per il 2022 come Città Toscana dello Sport e sarà protagonista di eventi e competizioni sportive.

L’organizzazione, curata da Sci Club Pinocchio Pescia, ringrazia anche  Regione Toscana, FIS, FISI – Federazione Italiana Sport Invernali, Comitato Appennino Toscano FISI, CONI, Fondazione Nazionale Carlo Collodi e SAF per il supporto.

“Piccoli sciatori che alle volte diventano grandi campioni, come è stato per Sofia Goggia, Federica Brignone, Lara Gut, Marta Bassino, Francesca Marsaglia, Irene Curtoni, Elena Curtoni, Petra Vlhová, Ilka Stuhec, Eva Maria Brem, Anna Veith-Fenninger, Viktoria Rebensburg, Clément Noël, Tina Weirather, Henrik Kristoffersen, Nina Løseth, Ivica Kostelic, Janica Kostelic, Max Blardone, Marcel Hirscher e tantissimi altri protagonisti del circo bianco di oggi e di ieri”.

Nella conferenza stampa di questa mattina, è intervenuto anche Il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, sostenitore di lunga data della manifestazione: “Il Pinocchio è ormai parte integrante della tradizione sportiva italiana e rappresenta un’occasione di crescita per tanti piccoli sciatori.

È un evento che, nel tempo, ha lanciato molti atleti che in diversi casi sono diventati dei grandi campioni e che si è affermato come unico nel suo genere a livello mondiale”.

Ogni anno sono oltre 20 le selezioni che vedono i piccoli sciatori di tutta Italia contendersi l’accesso alla settimana di Finali Nazionali all’Abetone.

La 40° edizione di Pinocchio Sugli Sci ha preso ufficialmente il via sabato 8 gennaio 2022 con le gare di selezione zonale in programma a Tesido (Bolzano) e proseguirà nelle settimane successive con le prova di slalom gigante delle categorie U9, U10, U11, U12, U14 e U16  a Courmayeur, Zoncolan, Sarius di Sopra, Ponte di Legno, Prato Nevoso, Santa Caterina, Passo San Pellegrino, Sassonetto – Passo Maddalena, Monte Pora, Nova Levante, Roccaraso, Bardonecchia, San Vito di Cadore, Monte Campione, Gambarie d’Aspromonte, Cerreto, Piana di Vigezzo, Abetone, Monte Verena, Bardonecchia, Selvino, Campitello Matese, Tarvisio, Sappada ePiancavallo. Pinocchio sugli sci a

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.