Gare

Pista Stelvio, dall’ispettore Fis Hannes Trinkl l’ok per le gare

Hannes Trinkl ha detto “Yes”, la pista Stelvio è in perfette condizioni per la discesa del 28 e la combinata alpina del 29, dunque il controllo Fis ha dato esiti molto positivi. Una Stelvio imbiancata da cima a fondo ha fatto bella mostra di sé in occasione del controllo neve tenutosi nella tarda mattinata. L’ex discesista austriaco Hannes Trinkl, uno che conosce bene la pista bormina avendola domata nel 1993 e nel 2000 e che oggi ricopre il ruolo di direttore di gara per le prove veloci di Coppa del Mondo ha ispezionato ieri la Stelvio potendone constatare il completo innevamento e dando quindi l’ok.

Si trovava in compagnia di Massimo Rinaldi, direttore sportivo dello sci alpino azzurro, Omar Galli, direttore di gara a Bormio, Pasquale Canclini, direttore tecnico di Bormio Ski, e dal “colonnello” Tino Pietrogiovanna.

Quindi per le due gare di Coppa del Mondo i fine dicembre, la discesa del 28 e la combinata alpina del 29, è tutto ok!

Malgrado l’innalzamento delle temperature, il delegato FIS Hannes Trinkl ha trovato una Stelvio con un ottimo fondo e ha potuto constatare come gli organizzatori bormini abbiano stoccato a quota 2000 metri una buona quantità di neve. Si potrà utilizzare in caso di necessità per preparare a dovere la pista per discesa e combinata.

Ottimo il lavoro eseguito fin qui sulla pista dagli uomini coordinati da Omar Galli che hanno posizionato da tempo le reti di protezione A su tutto il percorso e che stanno terminando di piazzare anche le reti B.

Tutto si è svolto regolarmente, il delegato FIS Hannes Trinkl ha potuto constatare che di neve sulla Stelvio ce n’è in abbondanza e che il fondo è ben compattoha detto Omar Galli. “Ora attendiamo il 22 dicembre per decidere come operare (se bagnare o meno la pista in base alle temperature) al meglio e consegnare agli atleti una Stelvio perfetta per le prime prove programmate per il 26 dicembre e, ovviamente, per le gare del 28 e del 29 dicembre”.

Hannes Trinkl si è complimentato con l’organizzazione per l’ottima preparazione del fondo e soprattutto per l’ingente quantità di neve prodotta. Ha dato quindi le direttive per i salti: la Rocca, Fontana Lunga e il Ciuk.

In particolare, al salto del Ciuk ci sarà una linea “vento” utile in caso di perturbazioni, oppure il passaggio normale.

Ora sarà importante verificare le previsioni meteo: al momento danno pioggia consistente per giovedì e venerdì di questa settimana e fino ai 2000 metri di quota.

Dalla partenza del superG, quindi, ci sarà una sorta di “barratura naturale”. La difficoltà sarà quella di entrare in pista con i mezzi battipista al momento giusto, per rendere uniforme il tracciato e fresarlo in profondità per dare consistenza al fondo”.

PROGRAMMA UFFICIALE

Giovedì 26.12
11:45 – Prima prova ufficiale della discesa libera maschile

Venerdì 27.12
11:45 – Seconda prova ufficiale della discesa libera maschile
18:00 – Sfilata, autografi con i campioni della squadra italiana
e sorteggio dei pettorali – Piazza Cavour

Sabato 28.12
10:30 – Live music e intrattenimento – Ski Stadium
11:30 – Gara di discesa libera maschile e Cerimonia di

Premiazione
17:00 – Vitalini Speed Contest – Ski Stadium

Domenica 29.12
11:45 – Gara di Combinata alpina maschile e Cerimonia di
Premiazione – Ski stadium
Accesso: posti seduti in tribuna, in piedi al parterre e a bordo
pista gratuiti.

EVENTI COLLATERALI
Da venerdì 27.12

Bormio: la storia dello sci
Mostra fotografica dedicata a tutti i vincitori della discesa libera di Bormio nelle vie del Centro Storico.
Sabato 28.12
Dalle 18 – GustAntico Fest – gusto, tradizione e divertimento. Nel cuore del centro storico, bracieri e ceppi scoppiettanti, per degustare i sapori di una volta. Durante l’evento, intrattenimento musicale. Fino alle 23:00: apertura straordinaria di Bormio Terme – Via Stelvio
Dalle 21.30: Pentagono – Serata Disco Music con DJ Radio RTL 102.5.

Domenica 29.12
21:00 – Spettacolo internazionale di pattinaggio artistico by “Ghiaccio Spettacolo” – (Palaghiaccio)

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.