Gare

Pronti via, è subito una Wierer da favola!

Kontiolahti, Finlandia, Coppa del Mondo di Biathlon, pronti via, ed è subito una Dorothea Wierer da Favola! Nella prova individuale, gara di avvio della stagione, la due volte vincitrice della Coppa del Mondo, dimostra di andare sempre a mille, conquistando la vittoria.

Zero errori al poligono e un andare nella parte di fondo al pari delle più forti sugli sci stretti. 10″6 la velocità di tiro nella quarta sessione di tiro, quella in piedi. Impressionante!

Una Wierer che sa soffrire e tenere duro fino all’ultimo centimetro. Perché la sua vittoria ha un vantaggio di soli 8 centesimi sulla tedesca Denise Hermann. Non ne aveva più, perché nelle prime gare di stagione è dura dimostrare di avere già una forma fisica perfetta. Che ora sarà sì e no al 70%. Ma ha stretto i denti siglando l’ennesimo successo.

Il quinto in carriera in questo format. Un  successo confezionato assieme a un avviso rivolto a tutte le altre big del biathlon. Come, appunto la tedesca Hermann che non solo è un fulmine di guerra nel fondo, ma è migliorata notevolmente anche al tiro.

Oggi, nonostante i due errore commessi al poligono ha rischiato di battere tutte. Questo rende bene l’idea di quanto viaggi nel fondo.
Al terzo posto l’atleta svedese Johanna Skottheim (+24,1) la migliore della sua squadra che ne ha piazzate altre due nelle prime cinque: quarta Elvira Oeberg + 34, sorellina di Hanna, oggi settima, e quinta Linn Persson +36″8.

Molto fallose le altre Azzurre. Federica Sanfilippo a oltre 4 minuti con tre errori. Lisa Vittozzi a oltre sette minuti con 6 falli al tiro, poco meglio della Gontier che ha chiuso con 5 errori.

Domani l’inseguimento.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.