Gare

Prova DH Garmisch: Domme e Casse tra i più veloci

Nella seconda prova della discesa Kandahar di Garmisch, l’autriaco Vincent Kriechmayr ha realizzato il miglior tempo chiudendo la distanza in 1″57″76. Alle sue spalle Dominik Paris che senza saltare alcuna porta, come è capitato a molti, alzandosi negli ultimi 150 metri e commettendo un erroraccio in una delle prime curve (rotazione), ha tagliato il traguardo con un ritardo di 31 centesimi. E’ stato molto veloce sui piani e questa è la notizia migliore. Un’altra bella notizia è il quarto miglior tempo di Mattia Casse. L’Azzurro non è stato convocato per i Mondiali (solo 3 i discesisti puri ineseriti in lista) e sta facendo di tutto per far cambiare idea ai tecnici. Certo è che serve confermare ciò che spesso l’Azzurro fa vedere di saper fare  in prova, anche in gara.  Il rivale numero uno di Domme, Beat Feuz ha come pesso accada affrontato la prova in pieno studio di line e non deve ingannare il ritardo di 2″25, più lento anche di Christof Innerhofer (+2″10).
Oltre ai francesi Muzaton, Roger, Theaux e Clarey, tutti nei primi 8, tra i migliori tempi, bene anche Kilde e Danklamier. Gli altri Azzurri: Matteo Marsaglia ha chiuso con un ritardo di 1″48, Werner Heel + 2″21, Davide Cazzaniga a +5″06

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment