Gare

PSL Stoccolma: quattro azzurri al via

L’ultimo atto prima dei mondiali di Saint Moritz, passa dal City Event di Stoccolma che andrà in scena nella capitale svedese domani 31 gennaio a partire dalle 17:00 (diretta tv su Raisport ed Eurosport). Sulla collina di Hammarbybacken, alle porte di Stoccolma, è infatti previsto uno slalom parallelo il cui regolamento prevede la partecipazione di sedici uomini e altrettante donne, i primi dodici ammessi in base alla World Cup Starting List (WCSL) a cui si aggiungono i primi quattro della classifica generale che non fanno parte della lista precedente. In caso di rinuncia di un avente diritto non vengono ripescati coloro che seguono in classifica, bensì un atleta facente parte della stessa nazione del rinunciatario che sia compreso fra i 60 della WCSL di slalom o abbia più di 500 punti nella graduatoria generale di Coppa del mondo.

Alcuni big hanno deciso di rinunciare, vuoi per una forma fisica non eccellente, vuoi per preprare al meglio l’appuntamento con le medaglie mondial. Niente via dunque Kjetil Jansrud, Felix Neureuther e Andre Myhrer, così come Lara Gut in campo femminile. Per l’Italia saranno presenti Manfred Moelgg, Stefano Gross, e Giuliano Razzoli, il quale prenderà il posto del rinunciatario Dominik Paris fra gli uomini e Chiara Costazza fra le donne.

Entry list maschile:
– Marcel Hirscher (Aut)
– Henrik Kristoffersen (Nor)
– Manfred Moelgg (Ita)
– Linus Strasser (Ger)
– Alexander Khoroshilov (Rus)
– Dave Ryding (Gbr)
– Daniel Yule (Svi)
– Stefano Gross (Ita)
– Michael Matt (Aut)
– Alexis Pinturault (Fra)
– Julien Lizeroux (Fra)
– Mattias Hargin (Sve)
– Jonathan Nordbotten (Nor)
– Giuliano Razzoli (Ita)
– Aleksander Aaamodt Kilde (Nor)
– Sebastian Foss-Solevaag (Nor)

Entry list femminile:
– Sarka Strachova (Cze)
– Nina Loeseth (Nor)
– Melanie Meillard (Svi)
– Denise Feierabend (Svi)
– Wendy Holdener (Svi)
– Veronika Velez Zuzulova (Svk)
– Petra Vlhova (Svk)
– Frida Hansdotter (Sve)
– Marie Michelle Gagnon (Can)
– Ana Bucik (Slo)
– Resi Stiegler (Usa)
– Katharina Truppe (Aut)
– Bernadette Schild (Aut)
– Chiara Costazza (Ita)
– Mikaela Shiffrin (Usa)
– Adeline Baud Mugnier (Fra)

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment