Gare

Safety Camp 2014

Per chi sente la passione per il Freeride nel sangue, resistere al richiamo delle illibate distese di neve bianca dei fuori pista è praticamente impossibile. 

A parlarvene è chi conosce bene questa sensazione e ha fatto del Freeride un impegno a tempo pieno in cui unire il divertimento alla voglia di diffondere la cultura di questa pratica sportiva, non più come semplice passatempo sportivo per i più temerari ma piuttosto come disciplina per cui serve formazione didattica e conoscenza.

Si sa, la neve nasconde molte insidie dietro al suo fascino irresistibile, e anche gli skier o snowboarder più esperti devono saperla affrontare con consapevolezza, rispetto per il prossimo e per l’ambiente, ma soprattutto attenzione alla massima sicurezza. 

La sicurezza è la base imprescindibile per chi vuole praticare un Freeride autentico e la sua garanzia passa attraverso la conoscenza dettagliata di tutte le variabili più importanti per la preparazione di una discesa fuori pista, l’analisi dei punti critici e la riduzione al minimo dei fattori di rischio. 

Da questi presupposti è nato il progetto Mysticfreeride Safety Camp, che dal 2009 scandisce la stagione invernale con il ritmo di preziosi appuntamenti didattici finalizzati a diffondere su larga scala le basi della sicurezza nel Freeride attraverso gli insegnamenti a cura delle Guide Alpine Italiane e degli atleti del team di Mysticfreeride. 

La formula è sempre quella del weekend. Due giorni in cui insegnamento specifico ed esperienza sul campo creano un mix che ha già ampiamente dimostrato la sua formula di successo. 

Senza dimenticare il divertimento e il piacere di un’esperienza da fare in compagnia di chi condivide la stessa passione per il Freeride. 

Anche per la nuova stagione in arrivo, Mysticfreeride Safety Camp propone un calendario di appuntamenti lungo l’arco alpino, in cui saranno affrontate le nozioni di analisi del rischio per la valutazione del terreno e del manto nevoso, le procedure di autosoccorso in valanga, la ricerca con l’A.R.T.V.A, l’utilizzo di sonda e pala, il corretto utilizzo di una corda per superare in sicurezza i tratti di terreno pericolosi, le tecniche per percorrere i tratti di pendio ripidi assicurati. I corsi sono rivolti ad alpinisti, sciatori e snowboarder con buona tecnica. Non è necessaria esperienza in fuoripista. 

Le classi saranno a numero chiuso, divise in base al livello tecnico dei partecipanti e con la presenza di 1 guida e un atleta ogni max 6 rider per gruppo. 

Come da tradizione, ogni Camp sarà affiancato da un Village Demo Test dove provare gratuitamente i nuovi prodotti messi a disposizione dai partner che hanno creduto e credono nelle potenzialità del progetto Mysticfreeride Safety Camp.

E per  il 2015 sono in arrivo alcune novità… 

Diamo infatti il benvenuto a Fischer (www.fischersports.com) che si affianca a Scott, Movement, Armada e K2 per la prova gratuita della migliore attrezzature per il Freeride e Backcountry. 

E non finisce qui.  Tra le new entry 2015 ci sarà anche Darwin Viaggi, agente ufficiale CMH ( www.topskiing.it) che ci accompagnerà per l’intera stagione facendoci sognare le nevi di Giappone e Canada 

I corsisti avranno diritto di prelazione sulla scelta degli sci e non avranno limiti di tempo nell’utilizzo delle attrezzature.

 

CALENDARIO Mysticfreeride Safety Camp:

1° tappa – 17/18 Gennaio 2015  Engadina Silvaplana Corvatsch
2° tappa – 31 Gennaio/1 Febbraio 2015
Livigno European Freeride Festival
3° tappa – 14-15 Febbraio 2015
Adamello Ski Passo del Tonale
4° tappa – 7/8 Marzo 2015
Livigno Carosello 3000 + raduno splitboard
5° tappa – TBD Madesimo Freeride Festival

 

 

Tags

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment