Gare

Sei Azzurre nello slalom femminile di Killington (15:45)

Sono sei le Azzurre in gara oggi impegnate nello slalom di Killington: Martina Peterlini, Federica Brignone, Marta Rossetti, Lara Della Mea, Anita Gulli e Roberta Midali. Come si sa Sophie Mathiou è tornata in Italia dopo il doppio impegno di Levi. Dove Martina ha fatto vedere a tratti, cose egregie.

E l’occasione di questa prova americana è molto importante per l’atleta trentina. Nella seconda manche dell’ultima di levi era riuscita a fermare il cronometro col settimo miglior tempo.

Non era riuscita a brillare invece, nella prima. Ecco, Marti ha proprio bisogno di ottenere un buon. risultato globale per poter abbassare il numero di pettorale. Ma non solo. Il suo rendimento positivo serve all’intera squadra che si trova ancora in un cantiere di inizio lavori.

Tra infortuni e beate gioventù manca esperienza, ed è necessaria una crescita tecnica a 360 gradi. Però si sa che la testa fa tantissimo. E così pure un certo entusiasmo che in questo momento non c’è, visto le prime uscite.

Obiettivo principale, sciare bene e riuscire a qualificarsi. Ottenuti questi, quello che arriva, arriva. C’è anche da dire che lo slalom di Killington sarà molto diverso dai due di Levi. Dovrebbe aumentare la difficoltà tecnica e molti ingressi tra le top 30 avvenute in Finlandia, difficilmente potranno ripetersi

Il via alle 15:45 con la prima manche, alle 18:45 la seconda. Martina partirà col 23, poi un trittico Azzurro a partire da Federica Brignone (32) che ha deciso di scendere in campo, anche se questa estate di rapid gates ne ha fatti davvero pochi. Quindi Della Mea 33 e Rossetti 34. Bisognerà attendere poi il 49 per vedere all’opera Roberta Midali e il 58 Anita Gulli. Non ha deciso, invece, di prendere il via, Marta Bassino, contrariamente alla scelta fatta di andare a Levi e raggiungere le altre più tardi a Copper. Un allenatore l’ha accompagnata a Boston per rientrare in anticipo a casa.

Prima a partire la Regina di Levi, Petra Vlhova, seguita da Michelle Gisin, Wendy Holdener, Anna Swenn Larsson, Mikaela Shiffrin, lena Dürr e Katharina Liensberger. Sarà curioso vedere all’opera Mikaela che ieri, nel gigante poi annullato per vento,  ha fato vedere una discesa davvero al totale risparmio.

Forse timorosa della situazione ambientale, non è mai riuscita a trovare il ritmo giusto. Oggi altra partita e crediamo che darà vita a uno splendido duello con la vincitrice della Coppa del Mondo. sei Azzurre Slalom Killington.

L’ORDINE DI PARTENZA

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.