Gare

SG Fis Sarentino: il bis della Wenig

La tedesca Michaela Wenig concede il bis sulla pista di Sarentino (Bz) e dopo avere vinto la discesa di giovedì, si impone pure nel supergigante femminile di oggi, con il tempo di 1’18″86 davanti ad Anna Hofer ed Elena Dolmen. La gara era valida per il Gran Premio Italia riservato alle atlete che non fanno parte di squadre nazionali e ha visto nella categoria giovani (nate fra il 1996 e il 2000) il successo proprio della ventenne bellunese Dolmen (terza nell’ordine d’arrivo) davanti a Teresa Runggaldier e Carlotta Da Canal. A sua volta Runggaldier ha vinto fra le aspiranti (nate nel 1999 e 2000) davanti a Da Canal e Carmen Moser.

Ordine d’arrivo SG femminile Gran Premio Italia giovani/aspiranti Sarentino (Ita):
1 WENIG Michaela GER 1:18.86
2 HOFER Anna ITA 1:19.21 +0.35
3 DOLMEN Elena ITA 1:19.30 +0.44 – 1° posto GP Italia giovani
4 SOSIO Federica ITA 1:19.68 +0.82
5 RUNGGALDIER Teresa ITA 1:19.73 +0.87 – 2° posto GP Italia giovani e 1° posto GP Italia aspiranti
6 DA CANAL Carlotta ITA 1:19.87 +1.01 – 3° posto GP Italia giovani e 2° posto GP Italia aspiranti
7 BARGALLO Julia ESP 1:20.24 +1.38
8 DELAGO Nicol ITA 1:20.48 +1.62
9 DEMETZ Giulia ITA 1:20.63 +1.77
10 ZENERE Asja ITA 1:20.80 +1.94
11 DELAGO Nadia ITA 1:20.87 +2.01
12 DELLANTONIO Sara ITA 1:21.19 +2.33
13 IVARSSON Lin SWE 1:21.22 +2.36
14 AXELSSON Fanny SWE 1:21.66 +2.80
15 MOSER Carmen ITA 1:21.76 +2.90 – 3° posto GP Italia aspiranti
16 FERRARI Sara ITA 1:21.79 +2.93
17 NORIS Noemi ITA 1:21.81 +2.95
18 HAAS Magdalena ITA 1:21.87 +3.01
19 ALBANO Giulia ITA 1:21.90 +3.04
20 FANTI Francesca ITA 1:21.97 +3.11
21 PAVENTA Giulia ITA 1:22.36 +3.50
22 QUARANTA Carolina ITA 1:22.53 +3.67
23 WELF Carlotta Nimue ITA 1:22.55 +3.69
24 ZANONER Monica ITA 1:22.58 +3.72
25 GARDANO Carola ITA 1:22.86 +4.00
26 HOFER Ramona ITA 1:23.02 +4.16
27 CRAIEVICH Andrea ITA 1:23.09 +4.23
28 BATTAGLINI Gioia ITA 1:23.18 +4.32
29 GUMMERER Lea ITA 1:23.21 +4.35
30 KAUFMANN Ines ITA 1:23.38 +4.52

da fisi.org

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment