Gare

SG Kitzbühel: Svindal ancora davanti a Jansrud

Ennesimo capitolo della sfida nella velocità fra Aksel Lund Svindal e Kjetil Jansrud. A Kitzbuehel, nella gara valida per la Coppa del mondo, ha trionfato Svindal per la 15 volta in carriera in superG. Il norvegese ha fermato il cronometro sull’1:30.72 accumulando 50 centesimi di vantaggio sul connazionale. Da programma la partenza era prevista per le 11,30, poi la decisione di gareggiare alle 13 con una pista modificata a causa della fitta nevicata che nella notte ha colpito Kitzbuehel e ha portato a una modifica del tracciato con inizio alla Mausefalle e traguardo all’Oberhausberg.

Condizioni climatiche non perfette sulla storica pista austriaca, che però ha retto bene consentendo a Svindal di imporsi nonostante il pettorale numero 15. Derby anche per occupare il terzo gradino del podio con Matthias Mayer che l’ha spuntata per un solo centesimo sul connazionale austriaco Hannes Reichelt. Quinto e sesto in classifica il francese Adrien Theaux e Beat Feuz, seguiti dal migliore degli azzurri Peter Fill. L’italiano ha fatto una gara in controtendenza rispetto agli altri discesisti, cioè ha registrato tempi migliori nella parte finale della pista. Andreas Sander si è piazzato ottavo, nono il francese Blaise Giezendanner, mentre Vincent Kriechmayr ha chiuso la top ten. Undicesimo Christof Innerhofer, bravissimo nei primi intertempi e un po’ impreciso nella parte centrale. Dominik Paris invece, non in perfette condizioni, ha firmato il sedicesimo posto con il tempo di 1:32.39.

Poi le condizioni sono peggiorate, la neve ha iniziato scendere con maggiore intensità e la visibilità è diminuita. Mattia Casse è comunque riuscito a rimanere tra i primi 30 chiudendo al 28esimo posto. Gli altri italiani in gara erano Emanuele Buzzi 34o, Matteo Marsaglia 45o e Luca De Aliprandini 51o. Il weekend austriaco prevede sabato la discesa libera e domenica lo slalom.

Ordine di arrivo superG maschile Kitzbuehel (Aut):
1 SVINDAL Aksel Lund 1982 NOR 1:30.72
2 JANSRUD Kjetil 1985 NOR 1:31.22 +0.50
3 MAYER Matthias 1990 AUT 1:31.28 +0.56
4 REICHELT Hannes 1980 AUT 1:31.29 +0.57
5 THEAUX Adrien 1984 FRA 1:31.42 +0.70
6 FEUZ Beat 1987 SUI 1:31.55 +0.83
7 FILL Peter 1982 ITA 1:31.64 +0.92
8 SANDER Andreas 1989 GER 1:31.85 +1.13
9 GIEZENDANNER Blaise 1991 FRA 1:31.93 +1.21
10 KRIECHMAYR Vincent 1991 AUT 1:32.01 +1.29
11 INNERHOFER Christof 1984 ITA 1:32.22 +1.50
12 KILDE Aleksander Aamodt NOR 1:32.25 +1.53
13 ROULIN Gilles SUI 1:32.28 +1.56
14 WALDER Christian AUT 1:32.31 +1.59
15 DRESSEN Thomas GER 1:32.32 +1.60
16 TUMLER Thomas SUI 1:32.39 +1.67
16 PARIS Dominik ITA 1:32.39 +1.67
18 FERSTL Josef GER 1:32.43 +1.71
19 WEBER Ralph SUI 1:32.44 +1.72
20 KLINE Bostjan SLO 1:32.45 +1.73
18 FERSTL Josef GER 1:32.43 +1.71
19 WEBER Ralph SUI 1:32.44 +1.72
20 KLINE Bostjan SLO 1:32.45 +1.73
21 COOK Dustin CAN 1:32.69 +1.97
22 PINTURAULT Alexis FRA 1:32.96 +2.24
23 CATER Martin SLO 1:32.99 +2.27
24 WEIBRECHT Andrew USA 1:33.10 +2.38
25 OSBORNE-PARADIS Manuel CAN 1:33.11 +2.39
26 BIESEMEYER Thomas USA 1:33.18 +2.46
27 BENNETT Bryce USA 1:33.28 +2.56
28 CASSE Mattia ITA 1:33.46 +2.74
29 BAUMANN Romed AUT 1:33.86 +3.14
30 MANI Nils SUI 1:33.88 +3.16

34 BUZZI Emanuele ITA 1:34.24 +3.52
45 MARSAGLIA Matteo ITA 1:35.28 +4.56
51 DE ALIPRANDINI Luca ITA 1:36.33 +5.61

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment