Gare

Simone Origone sfreccia!

Si è presentato a Vars da leader della Coppa del mondo dopo aver vinto le ultime due gare di Idre Fjall, è stato il più rapido già in allenamento, poi Simone Origone non ha avuto rivali neppure nella prima run dei Mondiali. L’azzurro cinque volte oro iridato dal 2005 al 2013 punta a tornare sul gradino più alto del podio sulla pista dove ha ottenuto l’ultimo trionfo e al momento è in vantaggio su tutti i suoi avversari, avendo toccato la velocità di 210.650 km/h
Il più vicino a Simone Origone è l’austriaco Klaus Schrottshammer, secondo a 208.854, mentre il francese Simon Billy segue a 208.092. Il campione del mondo in carica Bastien Montes, reduce da un grave infortunio, si è fermato 206.068, ed è attualmente in sesta posizione, alle spalle anche di Manuel Kramer (207.493) e Philippe May (206.540). Ivan Origone, anche lui non al top dopo aver saltato la tappa di Idre Fjall, è arrivato a 203.851, mentre l’altro azzurro Emilio Giacomelli ha toccato quota 201.342.

Nella gara femminile l’unica italiana in gara, Valentina Greggio, è al momento terza dopo aver raggiunto i 202.134 chilometri orari. Hanno fatto meglio di lei soltanto le svedesi Britta Backlund, con 203.966, e Lisa Hovland-Uden, con 203.735. In gara c’è anche Nicole Schmidhofer, vincitrice della Coppa di discesa nello sci alpino in questa stagione, che è rimasta sotto i duecento chilometri orari ed è in questo momento al quinto posto con 199.778 alle spalle anche di Celia Martinez.

Sabato 23 si torna in pista a Vars per semifinali e finali.

Ordine d’arrivo prima manche gara maschilie Mondiali Vars (Fra)
1. Simone Origone (ita) 210.650 km/h
2. Klaus Schrottshammer (Aut) 208.854
3. Simon Billy (Fra) 208.092
4. Manuel Kramer (Aut) 207.493
5. Philippe May (Sui) 206.540

Ordine d’arrivo prima manche gara femminile Mondiali Vars (Fra)
1. Britta Backlund (Swe) 203.966 km/h
2. Lis Hovland-Uden (Swe) 203.735
3. Valentina Greggio (Ita) 202.134
4. Celia Martinez (Fra) 200.111
5. Nicole Schmidhofer (Aut) 199.778
da fisi.org

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment