Gare

SL Campiglio: In 2 per fermare Hirscher

Marcel Hirscher ha fatto segnare il miglior tempo nella prima manche dello slalom di Madonna di Campiglio. La 3-Tre ha visto molto bene anche il norvegese Henrik Kristoffersen che qui ha già vinto due volte. Solo 14 i centesimi tra i due e sembra che la lotta per la vittoria sia affare loro. A meno che Marco Schwarz riesca a ripetere la sua impeccabile prima manche che lo ha portato al terzo posto a soli 32/100 dal compagno di squadra. Il discorso podio rimane  aperto anche per gli elvetici Yule e Meillard che sono messi bene per tentare quello che sembrerebbe l’impossibile: Daniel perde 66/100, Loic 86/100. C’è spazio anche per noi grazie a una prima manche disegnata da Alex Vinatzer strepitosa. Con il petttorale 35 è rimasto a due/tre decimi per quasi tutta la pista per poi commettere un errorino nell’iultinmo tratto quando ormai il difficile era alle spalle. Se cercavamo una conferma dopo l’ottima prova offerta a Saalbach, beh, il ragazzino ci ha accontentato. Nella seconda se la può giocare perché il ritardo non è impossibile: +1″07. Ma la notizia più clamorosa è il decimo posto di Giuliano Razzoli, realizzato col pettorale numero 69. Solo 1″12 il suo gap. Che dire… strepitoso!
Bravo anche Manfred Moelgg che pur con qualche errorino è riuscito a contenere il distacco e a piazzarsi all’undicesimo  posto a 1 e 21 da Hirscher. Possiamo crederci perché la pista è stata preparata alla perfezione, prova ne è il risultato ottenuto anche dallo svedese Jakobsen che col 43 si è piazzato alle spalle di Vinatzer Più indietro invece Stefano Gross che perde 1’’61. 3 centesimi dopo c’è Maurberger che col 53 è riuscito a qualificarsi per la seconda manche grazie a un incredibile 24esimo posto.