Gare

SL Flachau: Schild, come hai fatto?

E chi l’avrebbe mai detto… Fa un effetto strano non vedere Mikaela Shiffrin

Mikaela Shiffrin

al primo posto di una manche. Eppure il risultato è cristallino, non figlio di qualche anomalia. Bernadette Schild ha sciato in maniera pressoché perfetta, sfruttando alla grande il numero 1 di pettorale, su una pista tr

Bernadette Schild

attata chimicamente per via della pioggia caduta nel corso della giornata. Mikaela invece ne ha combinate più di una, probabilmente messa in  difficoltà proprio da un terreno che non ha capito. E la sua espressione quasi incredula al traguardo la dice lunga riguardo a ciò che non ha capito. 37 sono i centesimi tra le due. Basteranno? In teroia no, ma potrebbero entrare in gioco altri fattori. Innanzitutto siamo a casa di Bernadette, poi bisognerà vedere a livello emotivo se Mikaela patirà questa situazione. Al terzo posto Frida Hansdotter a +0,74,

Frida Hnsdotter

regolare, senza rischi, intelligente. Quasrto posto per Nina Haver-Loeseth ma qui il distacco si fa pesante: +1″54, 2 centesimi in meno di Melanie Meillard. Brava Irene Curtoni a concludere al sesto posto: non ha tirato alla morte ma la sua discesa è stata un’ottima progressione. 2,”4 il gap, molto meno rispetto a quello di Chiara Costazza che purtroppo deve pagare +2″63, un ritardo che l’ha fatta quasi piangere.

Ranking

RANK BIB NAME NAT TIME DIFF
1 1 SCHILD Bernadette

AUT

55.61
2 4 SHIFFRIN Mikaela

USA

55.98 +0.37
3 5 HANSDOTTER Frida

SWE

56.35 +0.74
4 6 HAVER-LOESETH Nina

NOR

57.15 +1.54
5 2 MEILLARD Melanie

SUI

57.17 +1.56
6 15 CURTONI Irene

ITA

57.65 +2.04
7 11 SWENN LARSSON Anna

SWE

57.71 +2.10
8 19 TRUPPE Katharina

AUT

57.74 +2.13
9 21 MIELZYNSKI Erin

CAN

57.76 +2.15
10 12 GISIN Michelle

SUI

57.91 +2.30
11 10 GEIGER Christina

GER

58.00 +2.39
12 13 GALLHUBER Katharina

AUT

58.11 +2.50
13 9 COSTAZZA Chiara

ITA

58.24 +2.63
14 17 SKJOELD Maren

NOR

58.51 +2.90
15 16 BUCIK Ana

SLO

58.59 +2.98
16 24 THALMANN Carmen

AUT

58.60 +2.99
17 26 LIENSBERGER Katharina

AUT

58.76 +3.15
18 31 NOENS Nastasia

FRA

58.81 +3.20
19 22 ALPHAND Estelle

SWE

58.92 +3.31
20 14 FEIERABEND Denise

SUI

58.93 +3.32
21 20 STIEGLER Resi

USA

59.04 +3.43
22 28 BAUD MUGNIER Adeline

FRA

59.24 +3.63
23 18 WALLNER Marina

GER

59.25 +3.64
24 29 MOELGG Manuela

ITA

59.45 +3.84
25 45 GUTIERREZ Mireia

AND

59.55 +3.94
26 25 FERK Marusa

SLO

59.57 +3.96
27 47 DANIOTH Aline

SUI

59.61 +4.00
28 55 BISSIG Carole

SUI

59.70 +4.09
29 44 GRUENWALD Julia

AUT

59.76 +4.15
30 36 ANDO Asa

JPN

59.84 +4.23
31 37 DUBOVSKA Martina

CZE

59.85 +4.24
32 33 STAALNACKE Ylva

SWE

59.91 +4.30
33 41 STOFFEL Elena

SUI

59.92 +4.31
34 49 CAPOVA Gabriela

CZE

59.95 +4.34
35 54 EKLUND Nathalie

SWE

59.98 +4.37
36 35 TKACHENKO Ekaterina

RUS

1:00.17 +4.56
37 46 FJAELLSTROEM Magdalena

SWE

1:00.19 +4.58
38 62 FORNI Josephine

FRA

1:00.39 +4.78
39 34 HASEGAWA Emi

JPN

1:00.46 +4.85
40 39 ALOPINA Ksenia

RUS

1:00.56 +4.95
41 57 HAUGEN Kristine Gjelsten

NOR

1:00.79 +5.18
42 50 GRITSCH Franziska

AUT

1:01.46 +5.85
43 56 FILSER Andrea

GER

1:01.78 +6.17
44 53 PETERLINI Martina

ITA

1:01.89 +6.28
45 59 JELINKOVA Adriana

NED

1:02.00 +6.39
46 64 HENSIEN Katie

USA

1:02.47 +6.86
47 52 SHKANOVA Maria

BLR

1:02.82 +7.21
48 63 LAPANJA Lila

USA

1:03.56 +7.95
49 67 HUDSON Piera

NZL

1:03.69 +8.08
50 58 KIYOSAWA Emiko

JPN

1:05.99 +10.38
68 KANTOROVA Barbara

SVK

DNF
66 STIMAC Ida

CRO

DNF
65 INSAM Vivien

ITA

DNF
61 HONKANEN Riikka

FIN

DNF
60 HROVAT Meta

SLO

DNF
51 HOLTMANN Mina Fuerst

NOR

DNF
48 LIVK Klara

SLO

DNF
43 TILLEY Alex

GBR

DNF
42 HUBER Katharina

AUT

DNF
40 ST-GERMAIN Laurence

CAN

DNF
38 REMME Roni

CAN

DNF
30 WIESLER Maren

GER

DNF
27 BRUNNER Stephanie

AUT

DNF
23 KIRCHGASSER Michaela

AUT

DNF
8 DUERR Lena

GER

DNF
7 HOLDENER Wendy

SUI

DNF
3 VLHOVA Petra

SVK

DNF
32 IGNJATOVIC Nevena

SRB

DSQ

 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment