Gare

SL Kitzbühel: La rivincita di Kristoffersen

Ben tornato Henrik Kristoffersen. Ben tornato sul gradino più alto del podio, prima volta quest’anno. Una vittoria strameritata sia per come ha sciato in entrambe le manche, sia per come ha affrontato tutti gli slalom precedente dove Marcel Hirscher lo aveva sempre battuto. Questa volte i ruoli si sono invertiti e l’austriaco si è dovuto accontentare della piazza d’onore. Aveva sciato con troppa cautela nella prima manche su una pista dove recuperi eccezionali non sono consentiti (+1″10). Il suo tempo è stato migliore di quello di Henrik, ma il norvegese, computer vero, si è trasformato in un gatto fenomenale quando ha recuperato una situazione impossibile da risolvere, forse anche per Marcel. Anche per questo Kristoffersen è un fenomeno e ce l’ha fatta concludendo con un vantaggio di 97/100. E il terzo posto? Presente una iena scatenata? Ecco mettetela in un tracciato di slalom e chiamatela Daniel Yule. Quando sicuramente la pista si era scalinata ha saputo realizzare uno dei migliori tempi e a salire sul podio. Un’impresa che gli ha regalato Michael Matt che stava andando a vincere. Ha rischiato forse oltre ogni suo limite al punto da non capire quale fosse il verso giusto per prendere una doppia. E’ passato al contrario e ovvimente si è fermato.

La disperazione di Mario Matt al traguardo

Da segnalare la crescita tecnica del francese Victor Muffat-Jeandet, dodicesimo a metà gara, ma salito fino in quarta piazza grazie a una seconda prova niente male. Più bravo di Nestvold-Haugen, Gross, Foss-Solevaag (out), Zenhaeuserm, Schwarz, Grange, Myhrer (out) che lo precedevano dopo la prima manche. Concludere la prima manche in dodicesima posizione e finire al quinto, signori… tanto di cappello!

Buon recupero anche per Manfred Moelgg che ha sciato meglio nella prova conclusiva, anche se il miglior Manni slalomista ancora non si è forse visto. Dalla diciassettesima posizione ha concluso nono a pari merito con Dave Ryding. Stefano Gross, al primo impiccio si è lasciato andare fino a perdere centesimi su centesimi porta dopo porta. Ha concluso decimo, alle spalle anche di Manni
Tommaso Sala
aveva du possibilità: approfittare della qualifica partendo per secondo con l’opportunità di tagliare il traguardo e recuperare un po’ di punti o puntare a una super manche e recuperare tante posizioni. Ha optato per la prima e alla luce delle numerose uscite forse ha fatto bene, anche se si va un po’ contro la logica dell’agonismo. Ventiduesimo e bravo comunque, finalmente una gara rassicurante. Qualificato per PyeongChang? Prima c’è lo slalom degli slalom: The night Race a Schladming, martedì

Ranking

RANK BIB NAME NAT RUN 1 Rk1 RUN 2 Rk2 Pr TOTAL DIFF
1 6 KRISTOFFERSEN Henrik

NOR

55.87 1 +0.10 3 1:48.49
2 2 HIRSCHER Marcel

AUT

+1.05 3 +0.02 2 1 1:49.46 +0.97
3 3 YULE Daniel

SUI

+1.23 4 +0.22 6 1 1:49.84 +1.35
4 24 MUFFAT-JEANDET Victor

FRA

+2.08 12 +0.18 5 8 1:50.65 +2.16
5 15 FELLER Manuel

AUT

+2.10 13 +0.22 6 8 1:50.71 +2.22
6 20 ZENHAEUSERN Ramon

SUI

+1.78 8 +0.66 11 2 1:50.83 +2.34
7 22 NORDBOTTEN Jonathan

NOR

+2.49 20 +0.16 4 13 1:51.04 +2.55
8 47 NOEL Clement

FRA

+2.47 19 +0.26 8 11 1:51.12 +2.63
9 14 RYDING Dave

GBR

+2.89 25 52.52 1 16 1:51.28 +2.79
9 7 MOELGG Manfred

ITA

+2.35 17 +0.54 10 8 1:51.28 +2.79
11 1 GROSS Stefano

ITA

+1.70 6 +1.31 16 5 1:51.40 +2.91
12 18 NESTVOLD-HAUGEN Leif Kristian

NOR

+1.69 5 +1.43 19 7 1:51.51 +3.02
13 19 GRANGE Jean-Baptiste

FRA

+1.95 10 +1.19 15 3 1:51.53 +3.04
14 16 LIZEROUX Julien

FRA

+2.15 14 +1.05 13 1:51.59 +3.10
15 29 CHODOUNSKY David

USA

+2.37 18 +0.86 12 3 1:51.62 +3.13
16 17 SCHWARZ Marco

AUT

+2.00 11 +1.34 18 5 1:51.73 +3.24
16 10 HARGIN Mattias

SWE

+2.18 15 +1.16 14 1 1:51.73 +3.24
18 12 DOPFER Fritz

GER

+3.07 26 +0.45 9 8 1:51.91 +3.42
19 26 DIGRUBER Marc

AUT

+2.25 16 +1.49 20 3 1:52.13 +3.64
20 36 VIDOVIC Matej

CRO

+3.11 27 +1.31 16 7 1:52.81 +4.32
21 42 ZAMPA Adam

SVK

+3.23 30 +1.67 21 9 1:53.29 +4.80
22 41 SALA Tommaso

ITA

+3.21 29 +2.05 22 7 1:53.65 +5.16
62 RASCHNER Dominik

AUT

+2.57 21 DNF
34 KETTERER David

GER

+2.71 24 DNF
33 ROCHAT Marc

SUI

+2.66 22 DNF
21 HIRSCHBUEHL Christian

AUT

+3.19 28 DNF
13 FOSS-SOLEVAAG Sebastian

NOR

+1.72 7 DNF
11 AERNI Luca

SUI

+2.70 23 DNF
5 MYHRER Andre

SWE

+1.92 9 DNF
4 MATT Michael

AUT

+0.10 2 DNF

CLASSIFICA GENERALE DI COPPA DEL MONDO

RANK BIB NAME NAT LAST RACE CURRENT PR DIFF
1 2 HIRSCHER Marcel

AUT

974 80 1054 0
2 6 KRISTOFFERSEN Henrik

NOR

800 100 900 0 -154
3 SVINDAL Aksel Lund

NOR

666 666 0 -388
4 JANSRUD Kjetil

NOR

665 665 0 -389
5 9 PINTURAULT Alexis

FRA

588 0 588 0 -466
6 FEUZ Beat

SUI

536 536 0 -518
7 MAYER Matthias

AUT

470 470 0 -584
8 FILL Peter

ITA

406 406 0 -648
9 DRESSEN Thomas

GER

399 399 0 -655
10 PARIS Dominik

ITA

386 386 0 -668
11 5 MYHRER Andre

SWE

385 0 385 0 -669
12 KRIECHMAYR Vincent

AUT

375 375 0 -679
13 KILDE Aleksander Aamodt

NOR

372 372 0 -682
14 REICHELT Hannes

AUT

369 369 0 -685
15 4 MATT Michael

AUT

354 0 354 0 -700
16 FRANZ Max

AUT

323 323 0 -731
17 THEAUX Adrien

FRA

305 305 0 -749
18 15 FELLER Manuel

AUT

258 45 303 0 -751
19 24 MUFFAT-JEANDET Victor

FRA

232 50 282 1 -772
20 3 YULE Daniel

SUI

210 60 270 8 -784
21 11 AERNI Luca

SUI

257 0 257 2 -797
22 18 NESTVOLD-HAUGEN Leif Kristian

NOR

224 22 246 3 -808
23 7 MOELGG Manfred

ITA

210 29 239 5 -815
24 INNERHOFER Christof

ITA

228 228 3 -826
24 CAVIEZEL Mauro

SUI

228 228 3 -826
26 MURISIER Justin

SUI

227 227 3 -827
27 SANDER Andreas

GER

225 225 3 -829
28 13 FOSS-SOLEVAAG Sebastian

NOR

222 0 222 2 -832
29 OLSSON Matts

SWE

214 214 2 -840
30 1 GROSS Stefano

ITA

173 24 197 2 -857

CLASSIFICA GENERALE DI SLALOM

RANK BIB NAME NAT LAST RACE CURRENT PR DIFF
1 2 HIRSCHER Marcel

AUT

554 80 634 0
2 6 KRISTOFFERSEN Henrik

NOR

435 100 535 0 -99
3 4 MATT Michael

AUT

348 0 348 0 -286
4 5 MYHRER Andre

SWE

323 0 323 0 -311
5 3 YULE Daniel

SUI

210 60 270 2 -364
6 11 AERNI Luca

SUI

229 0 229 1 -405
7 13 FOSS-SOLEVAAG Sebastian

NOR

221 0 221 1 -413
8 1 GROSS Stefano

ITA

173 24 197 1 -437
9 9 PINTURAULT Alexis

FRA

190 0 190 1 -444
10 14 RYDING Dave

GBR

160 29 189 0 -445
11 10 HARGIN Mattias

SWE

150 15 165 0 -469
12 7 MOELGG Manfred

ITA

134 29 163 0 -471
13 20 ZENHAEUSERN Ramon

SUI

106 40 146 3 -488
14 15 FELLER Manuel

AUT

95 45 140 6 -494
15 25 STRASSER Linus

GER

130 0 130 2 -504
16 24 MUFFAT-JEANDET Victor

FRA

78 50 128 7 -506
17 17 SCHWARZ Marco

AUT

107 15 122 2 -512
18 18 NESTVOLD-HAUGEN Leif Kristian

NOR

98 22 120 1 -514
19 19 GRANGE Jean-Baptiste

FRA

95 20 115 1 -519
20 23 MEILLARD Loic

SUI

108 0 108 6 -526
20 22 NORDBOTTEN Jonathan

NOR

72 36 108 5 -526
22 16 LIZEROUX Julien

FRA

86 18 104 0 -530
23 NEUREUTHER Felix

GER

100 100 6 -534
24 21 HIRSCHBUEHL Christian

AUT

99 0 99 6 -535
25 12 DOPFER Fritz

GER

76 13 89 1 -545
26 26 DIGRUBER Marc

AUT

48 12 60 0 -574
27 47 NOEL Clement

FRA

19 32 51 4 -583
28 8 KHOROSHILOV Alexander

RUS

45 0 45 1 -589
29 29 CHODOUNSKY David

USA

18 16 34 3 -600
30 SCHMIDIGER Reto

SUI

26 26 2 -608
31 27 READ Erik

CAN

25 0 25 2 -609
32 32 HOLZMANN Sebastian

GER

21 0 21 2 -613
33 42 ZAMPA Adam

SVK

10 10 20 10 -614
34 36 VIDOVIC Matej

CRO

8 11 19 13 -615
35 43 STEHLE Dominik

GER

18 0 18 3 -616
35 30 BUFFET Robin

FRA

18 0 18 3 -616
37 DEVILLE Cristian

ITA

16 16 2 -618
38 44 HETTEGGER Thomas

AUT

15 0 15 2 -619
38 31 HADALIN Stefan

SLO

15 0 15 2 -619
38 JANSRUD Kjetil

NOR

15 15 2 -619
41 35 TRIKHICHEV Pavel

RUS

14 0 14 2 -620
42 50 OHKOSHI Ryunosuke

JPN

12 0 12 2 -622
42 33 ROCHAT Marc

SUI

12 0 12 2 -622
44 53 KASPER Nolan

USA

11 0 11 2 -623
45 58 KOLEGA Elias

CRO

10 0 10 2 -624
45 28 THALER Patrick

ITA

10 0 10 2 -624
47 41 SALA Tommaso

ITA

0 9 9 -625
47 39 BROWN Phil

CAN

9 0 9 1 -625
49 37 ENGEL Mark

USA

7 0 7 1 -627
49 HAUGAN Timon

NOR

7 7 1 -627
51 54 SCHMID Philipp

GER

6 0 6 1 -628
52 34 KETTERER David

GER

5 0 5 1 -629
53 38 JUNG Donghyun

KOR

4 0 4 1 -630

 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment