Gare

SL Kranjska Gora: ciao, ciao Shiffrin

Il punto non è scoprire se Mikaela Shiffrin è in testa, ma quanto distacco l’americana è stata in grado di infliggere alle avversarie. Ecco, nella prima manche dello slalom di Kranjska Gora, che ricordiamo ha sostituito una Maribor senza neve, Mika ha dato 1″47 a Frida Hansdotter, 1″60 a Wendy Holdener e 2″30 a Petra Vlhova. Giusto per dare un altro parametro, la decima classificata, l’elvetica Michelle Gisin ha un gap di 3″17. Percorso faticoso pur senza passaggi particolarmente ostici, ma importante imprimere un buon ritmo per non addormentarsi. Chiara Costazza era riuscita a prenderlo nelle prime porte, poi non ha trovato la cadenza migliore e il suo tempo ha segnato un ritardo di +3″43, poco meglio di Irene Curtoni: +3″52, mentre Manuela Moelgg ha patito un gap di 4″49. Togliendo Shiffrin, le tre slalomiste Azzurre sono davvero troppo indietro. In zona premi la solita Melanie Meillard, quinta a +2″31, ma già Christina Geiger, sesta paga 2″79. Anche la stellina svedese Estelle Alphand, specializzata in recuperi funambolici nelle seconde manche (19 posizioni ieri in gigante), non ci ha preso oggi: +4″07.

Classifica 1 manche

RANK BIB NAME NAT TIME DIFF
1 2 SHIFFRIN Mikaela

USA

51.44
2 3 HANSDOTTER Frida

SWE

52.91 +1.47
3 4 HOLDENER Wendy

SUI

53.04 +1.60
4 5 VLHOVA Petra

SVK

53.74 +2.30
5 7 MEILLARD Melanie

SUI

53.75 +2.31
6 13 GEIGER Christina

GER

54.23 +2.79
7 23 LIENSBERGER Katharina

AUT

54.34 +2.90
8 6 SCHILD Bernadette

AUT

54.38 +2.94
8 1 HAVER-LOESETH Nina

NOR

54.38 +2.94
10 9 GISIN Michelle

SUI

54.61 +3.17
11 8 DUERR Lena

GER

54.83 +3.39
12 15 COSTAZZA Chiara

ITA

54.87 +3.43
13 16 CURTONI Irene

ITA

54.96 +3.52
14 17 SWENN LARSSON Anna

SWE

55.19 +3.75
15 11 FEIERABEND Denise

SUI

55.26 +3.82
16 27 ALPHAND Estelle

SWE

55.51 +4.07
17 20 TRUPPE Katharina

AUT

55.86 +4.42
18 50 LIVK Klara

SLO

55.93 +4.49
18 28 MOELGG Manuela

ITA

55.93 +4.49
20 19 WALLNER Marina

GER

56.00 +4.56
21 25 FERK Marusa

SLO

56.44 +5.00
22 41 STOFFEL Elena

SUI

56.45 +5.01
23 21 MIELZYNSKI Erin

CAN

56.51 +5.07
24 56 EKLUND Nathalie

SWE

56.64 +5.20
25 10 SKJOELD Maren

NOR

56.70 +5.26
26 51 CAPOVA Gabriela

CZE

56.77 +5.33
27 32 IGNJATOVIC Nevena

SRB

56.84 +5.40
28 35 TKACHENKO Ekaterina

RUS

56.85 +5.41
29 57 BISSIG Carole

SUI

57.03 +5.59
29 36 ANDO Asa

JPN

57.03 +5.59
31 42 HECTOR Sara

SWE

57.04 +5.60
32 49 DANIOTH Aline

SUI

57.28 +5.84
32 26 BAUD MUGNIER Adeline

FRA

57.28 +5.84
34 31 NOENS Nastasia

FRA

57.29 +5.85
35 43 TILLEY Alex

GBR

57.46 +6.02
36 66 O BRIEN Nina

USA

57.50 +6.06
37 40 ST-GERMAIN Laurence

CAN

57.55 +6.11
38 64 FORNI Josephine

FRA

57.95 +6.51
39 58 FILSER Andrea

GER

57.98 +6.54
40 48 SPORER Marie- Therese

AUT

58.27 +6.83
41 33 STAALNACKE Ylva

SWE

58.37 +6.93
42 45 GUTIERREZ Mireia

AND

58.52 +7.08
43 62 HONKANEN Riikka

FIN

58.58 +7.14
44 67 STIMAC Ida

CRO

58.95 +7.51
45 65 LAPANJA Lila

USA

58.96 +7.52
46 70 KANTOROVA Barbara

SVK

59.14 +7.70
47 71 GASIENICA-DANIEL Maryna

POL

59.16 +7.72
48 34 HASEGAWA Emi

JPN

59.78 +8.34
49 60 SOSIO Federica

ITA

1:00.73 +9.29
72 DIPOL Alessia Afi

TOG

DNF
69 SLOKAR Andreja

SLO

DNF
68 HUDSON Piera

NZL

DNF
63 LYSDAHL Kristin

NOR

DNF
61 HROVAT Meta

SLO

DNF
59 KIYOSAWA Emiko

JPN

DNF
55 SHKANOVA Maria

BLR

DNF
54 HOLTMANN Mina Fuerst

NOR

DNF
53 GRITSCH Franziska

AUT

DNF
52 AZZOLA Michela

ITA

DNF
47 FJAELLSTROEM Magdalena

SWE

DNF
46 DVORNIK Neja

SLO

DNF
44 GRUENWALD Julia

AUT

DNF
39 ALOPINA Ksenia

RUS

DNF
38 REMME Roni

CAN

DNF
37 DUBOVSKA Martina

CZE

DNF
30 HUBER Katharina

AUT

DNF
29 WIESLER Maren

GER

DNF
24 BRUNNER Stephanie

AUT

DNF
22 THALMANN Carmen

AUT

DNF
18 STIEGLER Resi

USA

DNF
14 GALLHUBER Katharina

AUT

DNF
12 BUCIK Ana

SLO

DNF

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment