Gare

SL Kranjska Gora: Gross sul podio di Hirscher e Kristoffersen

Finalmente! Stefano Gross torna – possiamo dire meritatamente – sul podio. Dietro a due mostri sacri: Hirscher e Kristoffersen. Il trentino è riuscito a mantenere la calma, o meglio non ha ceduto al desiderio di attaccare come un matto col rischio di far confusione e ha portato a casa il risultato. In questo momento, visti i valori incampo, il massimo che potesse raccogliere. La lotta per il podio è stata davvero emozionante per via dei distacchi molto ravvicinati dei primi sette (a parte Hirscher). Henrik Kristoffersen proprio più di così non poteva fare. Non è la sua neve, o meglio, la sua prelibata tecnica, quando il terreno è “sordo” non rende al massimo, per cui, tanto di cappello al moccioso norvegese che vince la coppa di specialità a una gara dal termine. Tanta rabbia invece per  Julien Lizeroux, secondo  ametà gara, che esce dal cancelletto e infila lo sci sinistra all’intero del primo palo! Rabbia anche per Felix Neureuther che colpisce la base del palo con lo scarpone a causa di una buchetta nascosta e salta. Stava andando alla grande! Come spesso è capitato, è rimasto già dal podio il tedesco Dopfer, incapace di fare due manche sullo stesso livello.
Il norvegese Sebastian Foss-Solevaag si è arreso quasi subito, Jean-Baptiste Grange ha faticato molto su una pista così rovinata ed è precipitato lontano dai premi,
Marco Schwarz
, quinto, ha sparato a mille e ha ottenuto il massimo considerando il ritardo che aveva nella prima manche. Già due volte sul podio quest’anno, è senza dubbio il numero due austriaco tra i rapid gates.
Da sottolineare il recupero dello svedese Hargin (miglior tempo di manche) che partito per primo avendo concluso la prima manche in trentesima piazza, è riuscito a entrare nei dieci (settimo) con lo stesso tempo dell’americano Chodounsky

Discreta prova anche di Alexis Pinturault, più pimpante rispetto alla prima manche. Da quanto visto, non è così distante dal trovare la strada giusta per recuperare il podio anche in slalom nel’immediato futuro. Qui ha concluso al sesto posto
Manfred Moelgg, decimo, con la sua solita sciata pulita e precisa, e questa volta priva di errori, non ha ottenuto quanto probabilmente sperava. Stava andando bene Patrick Thaler ma è incappato nella più classica delle inforcate, provocata da un piccolo scalino che gli ha spostato la punta dello sci dall’altra parte… cadendo ha preso anche una gran botta sulla spalla.

Come detto la coppa è andata a Kristoffersen, ma per noi l’ultimo slalom di Sankt Moritz sarà importantissimo, perché Stefano gross potrebbe salire sul terzo gradino del podio.
Se la giocherà con Neureuther, attualmente trzo con 363 punti, contro i 345 del fassano.

Ranking

RANK BIB NAME NAT RUN 1 Rk1 RUN 2 Rk2 Pr TOTAL DIFF
1 7 HIRSCHER Marcel

AUT

51.72 1 +0.55 6 1:46.24
2 6 KRISTOFFERSEN Henrik

NOR

+0.96 6 +0.40 2 4 1:47.05 +0.81
3 3 GROSS Stefano

ITA

+0.81 4 +0.85 10 1 1:47.35 +1.11
4 1 DOPFER Fritz

GER

+0.79 3 +1.02 14 1 1:47.50 +1.26
5 14 SCHWARZ Marco

AUT

+1.42 11 +0.40 2 6 1:47.51 +1.27
6 15 PINTURAULT Alexis

FRA

+1.56 13 +0.45 5 7 1:47.70 +1.46
7 17 CHODOUNSKY David

USA

+1.72 17 +0.42 4 10 1:47.83 +1.59
7 5 HARGIN Mattias

SWE

+2.14 30 53.97 1 23 1:47.83 +1.59
9 12 MYHRER Andre

SWE

+1.29 10 +1.09 17 1 1:48.07 +1.83
10 20 MOELGG Manfred

ITA

+1.43 12 +1.06 16 2 1:48.18 +1.94
11 4 KHOROSHILOV Alexander

RUS

+1.59 15 +0.92 12 4 1:48.20 +1.96
12 23 STEHLE Dominik

GER

+1.71 16 +0.87 11 4 1:48.27 +2.03
13 10 GRANGE Jean-Baptiste

FRA

+1.01 7 +1.59 22 6 1:48.29 +2.05
14 29 MATT Michael

AUT

+1.89 18 +0.73 9 4 1:48.31 +2.07
14 18 DIGRUBER Marc

AUT

+1.58 14 +1.04 15 1:48.31 +2.07
16 8 YULE Daniel

SUI

+2.05 26 +0.58 7 10 1:48.32 +2.08
17 37 STRASSER Linus

GER

+1.99 22 +0.70 8 5 1:48.38 +2.14
18 25 LAHDENPERAE Anton

SWE

+2.01 23 +0.96 13 5 1:48.66 +2.42
19 32 BUFFET Robin

FRA

+1.92 19 +1.10 18 1:48.71 +2.47
20 30 HAUGEN Leif Kristian

NOR

+2.01 23 +1.11 19 3 1:48.81 +2.57
21 13 FOSS-SOLEVAAG Sebastian

NOR

+1.10 8 +2.14 25 13 1:48.93 +2.69
22 19 BYGGMARK Jens

SWE

+2.10 28 +1.27 20 6 1:49.06 +2.82
23 26 ZENHAEUSERN Ramon

SUI

+2.03 25 +1.41 21 2 1:49.13 +2.89
24 22 RYDING Dave

GBR

+1.97 20 +1.63 23 4 1:49.29 +3.05
25 35 YUASA Naoki

JPN

+2.09 27 +1.86 24 2 1:49.64 +3.40
26 27 AERNI Luca

SUI

+2.13 29 +4.89 26 3 1:52.71 +6.47
57 HIRSCHBUEHL Christian

AUT

+1.97 20 DNF
11 THALER Patrick

ITA

+1.15 9 DNF
9 LIZEROUX Julien

FRA

+0.75 2 DNF
2 NEUREUTHER Felix

GER

+0.91 5 DNF

CLASSIFICA DI SPECIALITA

RANK BIB NAME NAT LAST RACE CURRENT PR DIFF
1 6 KRISTOFFERSEN Henrik

NOR

731 80 811 0
2 7 HIRSCHER Marcel

AUT

600 100 700 0 -111
3 2 NEUREUTHER Felix

GER

363 0 363 0 -448
4 3 GROSS Stefano

ITA

285 60 345 2 -466
5 1 DOPFER Fritz

GER

289 50 339 0 -472
6 4 KHOROSHILOV Alexander

RUS

302 24 326 2 -485
7 12 MYHRER Andre

SWE

238 29 267 0 -544
8 14 SCHWARZ Marco

AUT

188 45 233 2 -578
9 9 LIZEROUX Julien

FRA

222 0 222 1 -589
10 11 THALER Patrick

ITA

211 0 211 1 -600
11 15 PINTURAULT Alexis

FRA

158 40 198 3 -613
12 17 CHODOUNSKY David

USA

149 36 185 4 -626
13 5 HARGIN Mattias

SWE

143 36 179 4 -632
14 8 YULE Daniel

SUI

162 15 177 2 -634
15 13 FOSS-SOLEVAAG Sebastian

NOR

164 10 174 4 -637
16 16 MUFFAT-JEANDET Victor

FRA

162 0 162 4 -649
17 18 DIGRUBER Marc

AUT

143 18 161 0 -650
18 10 GRANGE Jean-Baptiste

FRA

136 20 156 1 -655
18 RAZZOLI Giuliano

ITA

156 156 3 -655
20 20 MOELGG Manfred

ITA

109 26 135 1 -676
21 23 STEHLE Dominik

GER

91 22 113 3 -698
22 21 NORDBOTTEN Jonathan

NOR

111 0 111 2 -700
23 19 BYGGMARK Jens

SWE

100 9 109 1 -702
24 22 RYDING Dave

GBR

92 7 99 1 -712
25 24 FELLER Manuel

AUT

85 0 85 0 -726
26 26 ZENHAEUSERN Ramon

SUI

76 8 84 0 -727
27 29 MATT Michael

AUT

63 18 81 2 -730
28 25 LAHDENPERAE Anton

SWE

65 13 78 0 -733
29 27 AERNI Luca

SUI

70 5 75 2 -736
30 30 HAUGEN Leif Kristian

NOR

50 11 61 0 -750
31 32 BUFFET Robin

FRA

46 12 58 0 -753
32 31 TONETTI Riccardo

ITA

46 0 46 1 -765
33 JANSRUD Kjetil

NOR

40 40 0 -771
34 57 HIRSCHBUEHL Christian

AUT

36 0 36 0 -775
35 28 BAECK Axel

SWE

31 0 31 0 -780
36 37 STRASSER Linus

GER

13 14 27 7 -784
37 36 PHILP Trevor

CAN

25 0 25 1 -786
38 40 KELLEY Tim

USA

22 0 22 1 -789
38 38 ANKENY Michael

USA

22 0 22 1 -789
40 35 YUASA Naoki

JPN

11 6 17 8 -794
40 34 GINI Marc

SUI

17 0 17 1 -794
42 39 SKUBE Matic

SLO

16 0 16 2 -795
42 33 ZAMPA Adam

SVK

16 0 16 2 -795
44 52 SCHMIDIGER Reto

SUI

14 0 14 2 -797
45 70 LUITZ Stefan

GER

13 0 13 2 -798
45 66 HERBST Reinfried

AUT

13 0 13 2 -798
45 43 LYSDAHL Espen

NOR

13 0 13 2 -798
48 MERMILLOD BLONDIN Thomas

FRA

12 12 1 -799
49 LIGETY Ted

USA

11 11 1 -800
50 56 SAMSAL Dalibor

HUN

9 0 9 0 -802
50 LARSSON Markus

SWE

9 9 0 -802
52 READ Erik

CAN

8 8 0 -803
53 51 BALLERIN Andrea

ITA

6 0 6 0 -805
53 41 MISSILLIER Steve

FRA

6 0 6 0 -805
53 JOHANSSON Emil

SWE

6 6 0 -805
56 ZVEJNIEKS Kristaps

LAT

5 5 0 -806
57 58 ROCHAT Marc

SUI

4 0 4 0 -807

 

 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment