Gare

SL Kranjska Gora: Shiffrin passeggia

Lasciamo perdere i numeri, perché tanto hanno vita davvero breve: Mikaela Shiffrin tritura anche lo slalom di Kranjska Gora lasciando Frida Hansdotter a +  1″61 e Wendy Holdener a +1″84. Distacco quindi aumentato ulteriormente rispetto alla prima manche. Mika non ha voluto risparmiarsi e pur rischiando sul muro, errorino ben recuperato, ha sciato con grande scioltezza e facilità impressionante.
Anche in una giornata un po’ così, Petra Vlhova è riuscita a non sfigurare. Niente podio per lei, ma la conferma che è sempre lì tra le migliori interpreti della specialità (tra le normli).
Estelle Alphand questa volta ha recuperato “solo” otto posizioni ma il ritardo accumulato nella prima manche era davvero eccessivo. Ottava al traguardo alle spalle di Christina Geiger (7a),  l’elvetica Melanie Meillard (6a) che non ha saputo affrontare la manche decisiva con la dovuta grinta. Un errore nella prima parte l’ha penalizzata non poco. Bravissima Bernadette Schild che ha segnato il miglior tempo di manche. L’annos corso fu terza, oggi ha pe3rduto troppo tempo nella prima prova.
Migliore delle nostre la solita Chiara Costazza, dodicesima  +4″79 mentre Irene Curtoni ha concluso al 14esimo posto a oltre 5 secondi. E’ invece uscita Manuela Moelgg

Ranking

RANK BIB NAME NAT RUN 1 Rk1 RUN 2 Rk2 Pr TOTAL DIFF
1 2 SHIFFRIN Mikaela

USA

51.44 1 +0.51 3 1:43.50
2 3 HANSDOTTER Frida

SWE

+1.47 2 +0.68 6 1:45.14 +1.64
3 4 HOLDENER Wendy

SUI

+1.60 3 +0.78 7 1:45.37 +1.87
4 5 VLHOVA Petra

SVK

+2.30 4 +0.39 2 1:45.68 +2.18
5 6 SCHILD Bernadette

AUT

+2.94 8 51.55 1 3 1:45.93 +2.43
6 7 MEILLARD Melanie

SUI

+2.31 5 +1.88 19 1 1:47.18 +3.68
7 13 GEIGER Christina

GER

+2.79 6 +1.73 16 1 1:47.51 +4.01
8 27 ALPHAND Estelle

SWE

+4.07 16 +0.60 5 8 1:47.66 +4.16
9 1 HAVER-LOESETH Nina

NOR

+2.94 8 +1.95 20 1 1:47.88 +4.38
10 17 SWENN LARSSON Anna

SWE

+3.75 14 +1.43 12 4 1:48.17 +4.67
11 9 GISIN Michelle

SUI

+3.17 10 +2.05 23 1 1:48.21 +4.71
12 15 COSTAZZA Chiara

ITA

+3.43 12 +1.87 18 1:48.29 +4.79
13 8 DUERR Lena

GER

+3.39 11 +2.02 22 2 1:48.40 +4.90
14 16 CURTONI Irene

ITA

+3.52 13 +2.16 25 1 1:48.67 +5.17
15 21 MIELZYNSKI Erin

CAN

+5.07 23 +0.83 8 8 1:48.89 +5.39
16 20 TRUPPE Katharina

AUT

+4.42 17 +1.67 14 1 1:49.08 +5.58
17 57 BISSIG Carole

SUI

+5.59 29 +0.59 4 12 1:49.17 +5.67
18 41 STOFFEL Elena

SUI

+5.01 22 +1.36 10 4 1:49.36 +5.86
19 51 CAPOVA Gabriela

CZE

+5.33 26 +1.12 9 7 1:49.44 +5.94
20 25 FERK Marusa

SLO

+5.00 21 +1.68 15 1 1:49.67 +6.17
21 19 WALLNER Marina

GER

+4.56 20 +2.14 24 1 1:49.69 +6.19
22 10 SKJOELD Maren

NOR

+5.26 25 +1.56 13 3 1:49.81 +6.31
23 36 ANDO Asa

JPN

+5.59 29 +1.36 10 6 1:49.94 +6.44
24 56 EKLUND Nathalie

SWE

+5.20 24 +1.96 21 1:50.15 +6.65
25 32 IGNJATOVIC Nevena

SRB

+5.40 27 +1.84 17 2 1:50.23 +6.73
26 35 TKACHENKO Ekaterina

RUS

+5.41 28 +4.01 26 2 1:52.41 +8.91
50 LIVK Klara

SLO

+4.49 18 DNF
23 LIENSBERGER Katharina

AUT

+2.90 7 DNF
11 FEIERABEND Denise

SUI

+3.82 15 DNF
28 MOELGG Manuela

ITA

+4.49 18 DSQ

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment