Gare

SL Maribor: Miki vince per un..palo!

Ha vinto, ma questa volta senza imporre con totale supremazia la sua forza. Mikaela Shiffrin conquista la vittoria nello slalom di Maribor con 19 centesimi di vantaggio correndo qualche rischio. L’americanina con un colpo di genialità assoluta, è riuscita a non scomporsi minimamente nonostante un palo l’abbia accompagnata per due porte fissandosi sotto alla soletta dei suoi Atomic. Che dire…
Bella la sfida al vertice anche alle spalle di Mikaela Shiffrin.

Wendy Holdener
Wendy Holdener

Wendy Holdener non ha avuto qlcuna riverenza nei confronti di un tracciator egolare ma comunque infido perché rischiava di provocare dei black out in alcuni punti eccessivamente tranquilli Invece è rimastra sul pezzo fino alla fine conquistando il secondo gradino del pidio.

Frid Hansdotter
Frid Hansdotter

Su Frida Hansdotter c’era ancora qualche dubbio: è tornata quella dello scorso anno o l’attesa durerà ancora un po’. Il cronometro ha decretato il suo deciso ritorco sul podio, quindi… La svedese ha fatto registrtare lo stesso identico di manche di Petra Vlhova, per cui, grazie alla sua prima manche chiusa 12 centesimi prima della reginetta slovacca, è risucita a imporsi sul terzo gradino del podio.

Petra Vlhova
Petra Vlhova

Petra Vlhova, con quelle spalle alla Vreni Schneider quasi sempre scia meglio nella seconda manche che nella prima ed anche questa volta, sulle nevi slovene di Maribor non ha fallito con una gran bella discesa. Un quarto posto che conferma le sue grandi qualità

Nina Loeseth
Nina Loeseth

Nina Loeseth con la sua sciata un po’ particolare e forse anche poco ortodossa (braccia che si levano davanti al viso troppo in avanti) ha trovato un buon ritmo sia nella prima che in questa seconda manche confermandosi tr ale top 7 della specialità.

Ottima prova dell’atleta di gara Ana Bucik (Classe ’93) , ma bisogna vedere quanto le è valso il fattore casa perché raramente l’abbiamo vista sciare così precisa  (Classe ’93), anche se i colori sloveni hanno davvero stupito nel nome di Ilka Stuhec. Evidentemente il profumino della Sfera di Cristallo inizia a coinvolgerla al punto da dedicarsi seriamente anche ai rapid gates e attenzione, perché se i risultati sono questi Shiffrin e Gut devono iniziare a preoccuparsi. La ventisettenne slovena ha chiuso a un solo centesimo dalla nostra specialista Chiara Costazza.

Ski World Cup 2016-2017. Chiara Costazza (ITA) Maribor 08 Jan 2017 Photo (Marco Trovati Pentaphoto-Mateimage)
Ski World Cup 2016-2017. Chiara Costazza (ITA) – Maribor 08 Jan 2017
Photo (Marco Trovati Pentaphoto-Mateimage)

Un’altra bella manche di Chiara Costazza, sempre presente e centrale sullo sci, ottima interpretazioni nelle figure e un atteggiamento deciso, davvero un’atleta diversa rispetto a quella vista nelle prime gare. E quando Chiara scia in questo modo è capace di tutto. Quindi non vediamo l’ora di vederla all’opera al prossimo slalom di Flachau previto martedì sera. Diciannovesima a metà gara, grazie a questa sua ottima performance è riuscita a entrare nelle top ten come capitato sia A Zagabria che a Semmering dove aveva concluso in ottava

Manuela Moelgg
Manuela Moelgg

posizione. Non ha invece retto il ritmo Manuela Moelgg che non è stata capace di ripetersi dopo la sua ottima prima manche chiusa in settima posizione. Una tredicesima piazza comunque da non buttare.

Ha scelto di tagliare troppo in diversi passaggi invece Irene Curtoni che non ha sciato meglio della prima manche, dove già non aveva particolarmente brillato.

Ranking

RANK BIB NAME NAT RUN 1 Rk1 RUN 2 Rk2 Pr TOTAL DIFF
1 5 SHIFFRIN Mikaela

USA

49.84 1 +0.08 4 1:39.61
2 2 HOLDENER Wendy

SUI

+0.17 2 +0.10 5 1:39.80 +0.19
3 1 HANSDOTTER Frida

SWE

+0.38 3 +0.01 2 1:39.92 +0.31
4 6 VLHOVA Petra

SVK

+0.48 4 +0.01 2 1:40.02 +0.41
5 4 LOESETH Nina

NOR

+0.56 5 +0.40 8 1:40.49 +0.88
6 3 STRACHOVA Sarka

CZE

+0.82 6 +0.60 13 1:40.95 +1.34
7 23 BUCIK Ana

SLO

+1.56 15 49.69 1 8 1:41.09 +1.48
8 11 SCHILD Bernadette

AUT

+1.35 9 +0.25 6 1 1:41.13 +1.52
9 20 COSTAZZA Chiara

ITA

+1.57 19 +0.35 7 10 1:41.45 +1.84
10 33 STUHEC Ilka

SLO

+1.46 11 +0.47 9 1 1:41.46 +1.85
11 30 BAUD MUGNIER Adeline

FRA

+1.56 15 +0.52 11 4 1:41.61 +2.00
12 15 GAGNON Marie-Michele

CAN

+1.48 12 +0.72 15 1:41.73 +2.12
12 12 KIRCHGASSER Michaela

AUT

+1.61 20 +0.59 12 8 1:41.73 +2.12
14 29 MOELGG Manuela

ITA

+1.18 7 +1.15 20 7 1:41.86 +2.25
15 16 SKJOELD Maren

NOR

+1.55 14 +0.79 16 1 1:41.87 +2.26
16 17 MIELZYNSKI Erin

CAN

+1.61 20 +0.92 18 4 1:42.06 +2.45
17 21 WIKSTROEM Emelie

SWE

+1.29 8 +1.40 23 9 1:42.22 +2.61
18 22 GEIGER Christina

GER

+1.56 15 +1.15 20 3 1:42.24 +2.63
19 18 TRUPPE Katharina

AUT

+2.24 25 +0.51 10 6 1:42.28 +2.67
20 14 STIEGLER Resi

USA

+1.92 22 +0.92 18 2 1:42.37 +2.76
21 10 DUERR Lena

GER

+1.38 10 +1.63 26 11 1:42.54 +2.93
22 9 CURTONI Irene

ITA

+1.56 15 +1.58 25 7 1:42.67 +3.06
23 42 WIESLER Maren

GER

+2.56 29 +0.61 14 6 1:42.70 +3.09
24 53 WALLNER Marina

GER

+2.56 29 +0.81 17 5 1:42.90 +3.29
25 59 LIENSBERGER Katharina

AUT

+2.22 24 +1.31 22 1 1:43.06 +3.45
26 44 HECTOR Sara

SWE

+2.37 27 +1.54 24 1 1:43.44 +3.83
27 19 BARTHET Anne-Sophie

FRA

+2.26 26 +1.91 27 1 1:43.70 +4.09
46 HUBER Katharina

AUT

+2.42 28 DNF
24 MEILLARD Melanie

SUI

+1.54 13 DNF
8 GISIN Michelle

SUI

+1.99 23 DNF

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment