Gare

SL P Courchevel: Il duello va a Shiffrin

Ci ha provato con la convinzione di potercela fare e non è riuscita a batterla davvero per un nonnulla. Brava Irene Curtoni che ha concluso al terzo posto lo slalom parallelo di Courchevel, vinto, manco a dirlo da Mikaela Shiffri che aveva eliminato, appunto, in semifinale l’Azzurra. Mika si è ritrovata in finale la sua prima rivale di specialità (slalom) Petra Vlhova che però non ha avuto scampo. Nella finale per il terzo posto, Yeye ha fatto fuori la norvegese Maren Skjoeld, dopo aver superato ai sedicesimi l’austriaca Stephanie Brunner, agli ottavi la tedesca Jessica Hilzinger e ai quarti l’austriaca Katharina Truppe. Uscite invece al primo turno Chiara Costazza e Manuela Moelgg.
Irene è piaciuta soprattutto per l’atteggiamento giusto: partenza senza arrembare e progressione efficace fino al traguardo.  Shiffrin se l’è vista proprio brutta.
Nelle small final, Truppe ha battuto Feierabend per il settimo posto, Wendy Holdener ha pareggiato la manche con Ricarda Haaser, quindi entrambe quinte. Irene, come detto, ha battura la norvegese, che è uscita nella prima parte di manche. La valtellinese torna così sul podio per la seconda volta in carriera come sei anni fa quando fu terza nel gigante di Ofterschwang.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment