Gare

Slalom Adelboden: che numero avrà pescato Zenhaeusern?

Alle 10:30 parte la prima manche dello slalom di Adelboden e la domanda è una sola: che numero avrà pescato ieri sera l’elvetico Ramon Zenhauesern? Lo ammettiamo, domanda molto stupida se non altro perché la risposta è ovvia, il nunero 1!
È stato così a Levi, a Zagabria, a Campiglio e oggi. Sempre quello, sempre il pettorale numero 1 in 4 slalom su 5. Cosa sia accaduto in Val d’Isère quando partì col 4 rimane un mistero! Tanto vale effettuare il sorteggio senza di lui e senza il primo numero!

Gli Azzurri in gara sono 8 e purtroppo non 9, poiché, come è tristemente risaputo, Manfred Moelgg, che avrebbe dovuto scendere con l’11, si trova in un letto di ospedale con il legamento del ginocchio destro spezzato. Quindi il primo italiano sarà Stefano Gross con il 12. Poi Alex Vinatzer con il 17 e Razzoli con il 21.
Poi le nostre seconde linee intenzionate seriamente ad abbassare i punti Fis di specialità. Questo è l’obiettivo primario, poi se arriva qualcosa di straordinario lo attenderemo a braccia aperte. Simon Maurberger 30, Tommaso Sala (ma è influenzato) 37, Riccaro Tonetti 55, Federico Liberatore 63, Fabian Bacher 70.

Lo scorso anno la gara fu vinta… altra ovvietà… da Marcel Hirscher, davanti a Clement Noel, secondo a 50/100 dall’asso austriaco. Quindi Henrik Kristoffersen che riuscì a precedere per soli 2 centesimi proprio Ramon Zenhauesern. Il migliore dei nostri fu Manni che concluse  in 13esima posizione. Poi Gross 16esimo, Maurberger 17esimo, Tonetti 19esimo, Vinatzer 20esimo e Fabian Bacher 24esimo.

 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.