Gare

Slalom Flachau: Petra Vlhova finalmente la vittoria! Rossetti risale al 21esimo posto

Slalom Flachau: Petra Vlhova finalmente la vittoria! Rossetti risale al 21esimo posto.
Mikaela Shiffrin podio numero 130 a meno sette da Vonn, non conquista la vittoria numero 83 perché questa è stata la serata di Petra Vlhova che vince la sua prima gara di stagione. La slovacca ha avuto più coraggio, più intensità e più precisione. 43 i centesimi di vantaggio su Mikaela per il suo 27esimo successo in carriera

Lena Dürr deve solo rimproverarsi per quell’erroraccio commesso nella prima manche. La tedesca scia davvero bene ma quasi sempre incappa in una sbavatura che le toglie decimi preziosi. Nella seconda è stata praticamente perfetta, sempre in controllo e senza mai rischiare. Il terzo posto è tutto meritato e sancito dal miglior tempo di manche, anche se Zrinka Ljutic gliel’ha regalato dal momento che la croata ha deciso di scendere all’impazzata puntando più alla vittoria che al podio, uscendo nella prima parte di gara.

Bella seconda manche di Wendy Holdener che ha lasciato un po’ di una fantastica intensità nella parte centrale, ma con tutti quei dossi era anche difficile mantenere una line perfetta.Può essere contenta del quarto posto

Austriache sempre in affanno anche in patria. Katharina Truppe stava disegnando una manche splendida ma quando il tifo si è fatto assordante è andata nel pallone facendosi sbalzare da un dosso. Ha recuperato ma il grande vantaggio si è tramutato in un ritardo pesante, finendo 12esima. Meglio ha fatto Katharina Liensberger, sesta, ma è ancora ben lontana da quell’atleta capace di vincere tre gare in Coppa, più 5 secondi posti e sei terzi. Senza contare l’argento di Pechino e i due ori iridati di Cortina in slalom e nel parallelo, più quello nel team event e il bronzo in gigante. Insomma, Livio Magoni non è ancora riuscito a tirarla fuori dal buio. È invece riuscita a portare a casa un ottimo risultato ancora una volta Paula Moltzan ringalluzzita dal secondo posto ottenuto nello slalom di Semmering. Decima dopo la prima manche ha concluso al quinto posto.

Marta Rossetti non è riuscita a sfruttare l’opportunità di coprire al massimo la seconda manche a pista liscia per colpa di un errore grave su un dosso affrontato con troppa direzione. È riuscita comunque a guadagnare 8 posizioni classificandosi 21esima, grazie all’uscita di cinque atlete, tra le quali Anna Swenn Larsson (era sesta) e Ljutic ed errori gravi di altre tre ragazze. Fa comunque morale andare a punti pre tre slalom consecutivi. Nella prima manche non avevano passato il turno Della Mea (34°), Peterlini (35°), Lorenzi (42°) con Tschurtschenthaler e Sola uscite per inforcata e, Gulli ultima a oltre 11 secondi. Slalom Flachau: Petra Vlhova

La Classifica

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment