Gare

Slittino artificiale: Fischnaller… yes!

Dominik Fischnaller da urlo a Lillehammer. L’azzurro ha griffato il primo successo stagionale nello slittino su pista artificiale singolo maschile. Fischnaller è già salito sul gradino più alto del podio, ma si trattava della staffetta a squadre di Koenigssee, in Germania, il sette gennaio. Questa vittoria è tutta sua ed è frutto del primo tempo nella discesa iniziale e il secondo in quella finale. Il risultato è un 1:38.590 che gli ha permesso di mantere 96 millesimi di vantaggio su Roman Repilov. Per il russo si tratta del secondo posto dell’anno. Terzo l’austriaco Wolfang Kindl, bravo e fortunato nel recuperare punti mondiali su un Felix Loch in difficoltà nella parte iniziale del tracciato e solo quinto.

Altri due italiani in pista: Kevin Fischnaller 14esimo ed Emanuel Rieder 23esimo. Con questo successo Dominik Fischnaller è salito al 7o posto in graduatoria generale. Per l’Italia dello slittino singolo maschile si tratta della seconda vittoria dopo quella di Kevin Fischnaller ottenuta a Winterberg.

Ordine di arrivo singolo maschile Lillehammer (Nor):
1 ITA Fischnaller, Dominik 1:38.590
2 RUS Repilov, Roman +0.096
3 AUT Kindl, Wolfgang +0.132
4 GER Ludwig, Johannes +0.249
5 GER Loch, Felix +0.336
6 AUT Gleirscher +0.344
7 LAT Aparjods, Kristers +0.366
8 RUS Aravin, Maksim +0.373
9 RUS Fedorov, Stepan +0.407
10 SVK Ninis, Jozef +0.467

DA FISI.ORG

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment