Gare

Slittino pista naturale: Gruber e Pinggera campioni del mondo!

Sulla pista romena di Vatra Dornei, nell’ultima giornata dei Mondiali di slittino su pista naturale, Alex Gruber e Greta Pinggera si sono laureati campioni del Mondo.  Alex al termine delle due manches ha ottenuto il tempo totale di 1’16″47 che gli ha consentito di precedere di 74 centesimi il russo Juri Talikh e di 84 centesimi l’austriaco Thomas Kammerlander. Quarto posto per Patrick Pigneter, il quale fallisce l’appuntamento con il podio dopo sei edizioni consecutive a medaglia nella specialità. Nella top ten di giornata è presente anche Florian Breitenberger, nono, mentre Florian Clara è finito tredicesimo e Stefan Federer sedicesimo.

Nel singolo femminile è arrivata una trepitosa doppietta grazie a Greta Pinggera che ha preceduto di 17 centesimi Evelin Lanthaler, mentre l’austriaca Tina Unterberger è stata costretta ad accontentarsi del terzo posto, staccata di ben 1″23, sufficiente comunque a impedire la tripletta alle nostre ragazze con Sara Bachmann quarta.

Ordine d’arrivo singolo maschile Mondiali Vatra Dornei (Rom):
1. Alex Gruber (Ita) 1’16″47
2. Juri Talikh (Rus) +0″74
3. Thomas Kammerlander (Aut) +0″84
4. Patrick Pigneter (Ita) +1″43
5. Jack Leslie (Nzl) +1″51
6. Florian Glatzl (Aut) +1″69
7. Stanislav Kovshik (Rus) +1″77
8. Aleksandr Egorov (Rus) +1″90
9. Florian Breitenberger (Ita) +1″97
10. Gregori Bukin (Rus) +1″99

13. Florian Clara (Ita) +2″34
16. Stefan Federer (Ita) +2″76

Ordine d’arrivo singolo femminile Mondiali Vatra Dornei (Rom):
1. Greta Pinggera (Ita) 1’16″70
2. Evelin Lanthaler (Ita) +0″17
3. Tina Unterberger (Aut) +1″23
4. Sara Bachmann (Ita) +1″60
5. Svetlana Zaravina (Rus) +2″07
6. Maria Aier (Aut) +3″13
7. Michelle Diepold (Aut) +3″47
8. Daria Maleeva (Rus) +3″58
9. Michaela Niemetz (Ger) +3″79
10. Petra Dragicevic (Slo) +4″48

18. Alexandra Pfattner (Ita) +10″60

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment