Gare

Slittino: Robatscher, vittoria storica

Lo slittino artificiale Azzurro torna alla vittoria con Sandra Robatscher che trionfa nel singolo femminile sotto la fitta neve di Altenberg conquistando il suo primo successo in carriera. L’azzurra partita con il pettorale numero dieci trova la manche perfetta, poi le condizioni della pista peggiorano e penalizzano le atlete partite per ultime, cioè le migliori della start list: così alcune delle big come Dajana Eitberger e Julia Taubitz, ma anche la statunitense Summer Britcher, finiscono a un secondo e oltre, e solo la campionessa dal mondo Natalie Geisenberger riesce a contenere il distacco sui 90 millesimi.

La neve però non smette di cadere e così la giuria decide di annullare la seconda manche. Valgono solo i tempi della prima e Sandra Robatscher può sorridere per la sua prima vittoria in Coppa del mondo. L’anno scorso era salita per la prima volta sul podio con il terzo posto di Sigulda, adesso si supera proprio nella settimana post-Mondiali, diventando la quinta italiana a vincere nel massimo circuito dopo Maria Luise Rainer, Monika Auer, Veronika Oberhuber e la leggendaria Gerda Weissenstainer. Ventitré anni dopo l’ultimo successo della più grande slittinista azzurra, l’Italia torna dunque sul gradino più alto del podio del singolo femminile.

Sorride tutto sommato anche Andrea Voetter, che chiude al quinto posto a 310 millesimi dalla compagna e ad appena 64 dal podio, dove al terzo posto c’è la russa Viktoriia Demchenko. Con la neve che continuava a venire giù, la federazione internazionale ha deciso di cancellare la gara a squadre. La prossima settimana ci sarà la penultima tappa di Coppa del mondo, ad Oberhof: intanto Geisenberger, con la seconda posizione di oggi, mette un’ipoteca sulla sfera di cristallo salendo a 782 punti contro i 651 della connazionale Julia Taubitz. Voetter è sesta a quota 404, Robatscher decima a 293.

Ordine d’arrivo singolo femminile Cdm Altenberg (Ger) 
1. ROBATSCHER Sandra ITA 53.932
2. GEISENBERGER Natalie GER +0.090
3. DEMCHENKO Viktoriia RUS +0.246
4. SWEENEY Emily USA +0.252
5. VOETTER Andrea ITA +0.310
6. CAUCE Eliza LAT +0.317
7. HUEFNER Tatjana GER +0.338
8. ZIRNE Ulla LAT +0.346
9. APARJODE Kendija LAT +0.424
10. IVANOVA Tatyana RUS +0.451
da fisi.org

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment