Gare

Snowboard: magia di Bormolini che conquista lo slalom parallelo di Bansko

Snowboard: magia di Bormolini che conquista lo slalom parallelo di Bansko.
Straordinario Maurizio Bormolini che è riuscito nello slalom parallelo di Bansko, in Bulgaria, a conquistare nel giro di poche settimane la seconda vittoria in carriera in Coppa del mondo di snowboard.

Il livignasco, al sesto podio individuale sul massimo circuito, ha fatto seguito al successo conquistato nella stessa specialità sulla pista austriaca di Bad Gastein ad inizio gennaio, grazie ad una prova semplicemente perfetta.

Il cammino del portacolori del C.S. Esercito, è stato incredibile sino alla Big Final, in cui ha agilmente regolato l’austriaco Arvid Auner, con il podio completato dal tedesco Stefan Baumeister, abile a regolare nella finalina il padrone di casa Radoslav Yankov. Con questa vittoria Bormolini è balzato in testa alla classifica generale con 372 punti, balzando davanti agli austriaci Preommegger e Payer, diventando anche il primo azzurro di sempre a salire sul gradino più alto del podio sulla pista bulgara.

Una nazionale azzurra maschile di parallelo che non smette di confermarsi ai primissimi posti nel mondo; infatti, spazio nelle prime quindici posizioni in gara anche per Edwin Coratti sesto, Daniele Bagozza ottavo, Aaron March 13esimo e Marc Hofer 14esimo. Fuori in qualificazione Gabriel Messner, Mirko Felicetti e Roland Fischnaller. Una stagione per il momento da incorniciare per la squadra del dt Cesare Pisoni, in grado di conquistare sei podi stagionali con cinque atleti diversi.

Nella gara femminile vittoria per l’elvetica Julie Zoegg davanti all’austriaca Daniela Ulbing e all’altra rossocrociata Patrizia Kummer. Buon ottavo posto per Lucia Dalmasso, decima Nadya Ochner mentre non era risucita a superare le qualifiche Elisa Caffont.

Le parole degli azzurri:

Maurizio Bormolini: “Sono stracontento e motivato. Una stagione che è iniziata bene per me, subito dalle prime gare, con la prima vittoria a Bad Gastein e la seconda oggi. Spero sia un punto di ripartenza e spero di continuare così per le prossime gare. Arrivo motivato in vista del grande evento dei Mondiali. A Blue Mountain affronteremo ora due giganti: la pista è bella , la ricordo bene perché ci abbiamo già gareggiato, voglio far bene anche in quella disciplina perchè so di poter far bene anche lì”.

Cesare Pisoni, dt snowboard: “Maurizio ha dominato dalle qualifiche con una solidità incredibile, su di una pista non facile. La squadra aveva cinque maschi e due ragazze in finale., ne siamo molto contenti. Ora abbiamo anche Bormolini in testa alla classifica generale e di specialità. la prossima settimana, nelle gare canadesi, cercheremo di confermarci in questo trend di risultati che continua da inizio stagione. Cinque atleti diversi sul podio testimonia il grande lavoro dello staff tecnico, perché vuol dire che siamo una sqaudra non con un unica punta ma con tanti atleti diversi”

Ordine d’arrivo PSL maschile Cdm Bansko (Bul):

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment