Gare

Snowemberfest a Padova

La stagione degli sport invernali per gli appassionati di Padova è già cominciata con lo Snowemberfest 2017, tradizionale festa di apertura del Comitato Provinciale Fisi che raduna attorno alla manifestazione tutti gli sci club della provincia, i partner commerciali e funzionali con l’intento di presentarsi, mostrarsi e promuoversi.
In un clima lattiginoso, una temperatura tradizionalmente autunnale ha accolto i curiosi e gli appassionati degli sport invernali nel piazzale di Crema Sport partner storico del Comitato, il 12 novembre scorso.

Rinnovata la formula spettacolare, con uno slalom parallelo (in-line skating slalom) con i pattini  ha sostituito e mandato in archivio il salto sul materassone d’aria con gli sci (big air trick). Quest’anno gli sforzi del Comitato sono stati notevoli, soprattutto dal punto di vista fisico, infatti la struttura che costituiva la partenza dello slalom, una rampa con due uscite  era totalmente HAND MADE in legno, grazie alla formidabile opera di Gabriele Arcangelo Tavellin, Presidente dello sci club Montagnana, di Vanni Ceccarello e Maurizio Baggio, rispettivamente Presidente e Vice Presidente Fisi Padova. Dopo i rituali saluti delle autorità, tra cui l’Assessore allo Sport del Comune di Padova Avv. Diego Bonavina che ha espresso parole di sorpresa ed apprezzamento per la realtà degli sport invernali padovani, del delegato provinciale del Coni Flaviano Buratto, è stato il tempo per ringraziare quanti hanno collaborato alla realizzazione della manifestazione. Primi tra tutti la famiglia Crema, papà Carlo, Michela e Luisa che da quattordici anni ospitano la manifestazione nella zona antistante al la storica attività, votata da sempre allo sport. Presente alla manifestazione anche il pullman promozionale del Comitato organizzatore dei Mondiali di sci alpino “Cortina 2021”. Un ringraziamento particolare è stato rivolto  all’Associazione Nazionale Alpini con il nucleo di Protezione Civile di Padova che ha deliziato tutti gli ospiti con un caldo ristoro. La festa è poi proseguita con la presentazione dei Consorzi impianti di San Martino di Castrozza e Alpe Cimbra che hanno messo a disposizione dei clienti la possibilità di acquistare gli skipass convenzionati con il Comitato Provinciale , oltre ad offrire piatti della tradizione locale.

Ma l’evento clou è sicuramente stato il contest di slalom parallelo che ha visto in pista un folto gruppo di appassionati sia dello sci che dei pattini in linea. La sfida è stata avvincente e in alcuni casi al fulmicotone, con arrivi al fotofinish (!). La formula utilizzata è stata quella del girone all’italiana, dove ogni concorrente si misurava nelle varie manches con i tutti i rivali pari categoria.
Nella categoria Under 12 ha prevalso Nicolas Franzoia, davanti a Lorenzo Maisto e Luca Mahkovel; Nella categoria  Under 20, Davide Fiorot ha vinto davanti ad Elia Redenti e Manuel Brentegani; Nella categoria Over, il successo è andato a Massimiliano Bedin, che ha preceduto Tito Cappello e Fabio Mancioli.

La formula ha riscosso l’entusiasmo dei partecipanti, sicuramente in futuro verrà riproposta e migliorata, nel frattempo, grazie anche alle imminenti precipitazioni, la sensazione è che si sia partiti con il piede giusto.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment