Gare

Sofia Goggia: “Che bellooooooo… !”

Nessuno riesce a fermarla e lei si aggira nel parterre regalando sorrisi e abbracci a tutti, visi conosciuti e semplici amkiratori cocasionali. Si è tolta davvero un grosso peso Sofia Goggia vincendo il bronzo in gigante. “La maggior parte delle persone, considerando proprio tutti, contava su di me per la discesa. Andata male quella le aspettative sono un po’ diminuite e probabilmente questo mi ha aiutata. Sono contentissima di questa medaglia, me la merito e me la godo. La discesa è stata una gara che mi ha lasciato tanto amaro in bocca ma anche la consapevolezza di chi sono, di come posso sciare, di cosa posso ottenere, anzi, di cosa voglio ottenere. Tra tutte le gare quella più deludente è stata il superG perché non ci ho nemmeno provato, mentre in discesa e combinata si tratta solo di rammarico.
Oggi, nelle prime porte della seconda manche mi sono spaventata, infatti pensavo che il mio distacco fosse maggiore e che non avessi chance. Poii quando ho tagliato il traguardo, ho girato la testa e poi ho visto Sofia Goggia seconda… oooooohhhhhh che bello! Bellissimo veramente!”

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment