Gare

Solda SL 2, il più forte è ancora Joachim Salarich

Solda SL 2, è ancora Joachim Salarich il più forte nel secondo slalom maschile FIS di Solda, quarta e ultima prova settimanale del “Trofeo Livata”, organizzato dallo Sci Club Livata. Lo spagnolo, vincitore della gara di mercoledì, si è ripetuto anche in questa occasione con il tempo complessivo 1’37″86, con il quale ha preceduto di 67 centesimi Francesco Gori. Il 23ene milanese del Centro Sportivo Esercito si è reso autore di due manches costanti, che gli hanno permesso di rimanere nelle zone altissime della graduatoria. Il terzo posto è andato invece al tedesco David Ketterer a 1″23, capace di recuperare sette posizioni nella seconda manche, a scapito di Pietro Canzio, terzo a metà gara ma alla fine retrocesso di una posizione. Buoni anche i comportamenti di Matteo Canins e Alex Hofer, rispettivamente quinto e sesto, mentre il croato Samuel Kolega si è piazzato settimo, Damian Hofer ottavo, Tobias Kastlunger (terzo mercoledì) nono e il tedesco Fabian Himmelsbach decimo.

Ordine d’arrivo SL maschile FIS Solda (Ita):
1 (1). Joachim Salarich (Spa) 1’37″86
2 (2). Francesco Gori (Ita) +0″67
3 (10). David Ketterer (Ger) +1″23
4 (3). Pietro Canzio (Ita) +1″36
5 (4). Matteo Canins (Ita) +1″38
6 (7). Alex Hofer (Ita) +1″40
7 (8). Samuel Kolega (Cro) +1″60
8 (16). Damian Hofer (Ita) +1″64
9. (9). Tobias Kastlunger (Ita) +1″69
10 (6). Fabian Himmelsbach (Ger) +2″01

12. Alessandro Pizio (Ita) +2″21
12. Filippo Della Vite (Ita) +2″22
14. Riccardo Allegrini (Ita) +2″69
15. Matteo Bendotti (Ita) +2″69
15. Pietro Franceschetti (Ita) +2″69
19. Corrado Barbera (Ita) +3″09
20. Tommaso Nardi (Ita) +3″43

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.