Gare

Sprint fondo TC Drammen: La prima volta di Jouve e del cinese Wang, 5° Pellegrino

Sprint fondo TC Drammen: La prima volta di Jouve e del cinese Wang, 5° Pellegrino.
Dopo 13 podi, 14 con la team sprint, il francese Richard Jouve vince la sua prima gara di Coppa del Mondo, la spint in tecnica classica disputata tra le case di Drammen, cittadina tedesca. Il francese è uscito dai nastri di partenza come una furia creando subito un certo vuoto e nessuno è più riuscito a prenderlo. Alle sue spalle un’altra prima volta, quella del cinese Qiang Wang, mai sul podio finora, impresa che non è mai riuscito a fare alcun atleta della Cina.

In finale c’era entrato anche Federico pellegrino, anche se il valdostano, argento a Pechino, viaggia più forte nel pattinato. Forse rimasto sorpreso dall’avvio di Jouve, si è accodato in quinta posizione e non è più riuscito a trovare lo spazio e lo spunto per rientrare. Sul terzo gradino del podio un altro francese, Luca Chanavat che riecse ad avere la meglio sul norvegese Sivert Wing.

In campo femminile a prevalere è ancora una volta la norvegese Caspersen Maiken Falla, brava ad anticipare la sua rivale di sempre, la svedese Jonna Sundling, campionessa olimpica nella distanza. Sul podio anche la slovena Anamarja Lampic. Erano uscite ai quarti Lucia Scardoni, caduta a inizio manche e Greta Laurent.

 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment