Gare

St. Moritz: Goggia e Brignone subito veloci in prova, ma occhio a Shiffrin!

St. Moritz: Goggia e Brignone subito veloci in prova, ma occhio a Shiffrin!
Nella prima prova cronometrata della discesa di St. Moritz, Sofia Goggia e Federica Brignone si trovano già a pieno agio. Il best time appartiene alla 25enne americana Isabella Wright ma, come era logico supporre, ha saltato una porta, come d’altronde, è capitato a tante altre atlete (Tippler, Venier, Flury, Juliana Suter, Johnson, Ortlieb…). Percorso regolare, invece per Sofia Goggia  che ha coperto la distanza in 1’30″12. Bisogna invece fare caso al gran tempo fatto segnare dall’austriaca  Christina Ager, perché partita con un pettorale piuttosto alto, il 45, ha di realizzato il secondo tempo a 27/100 dall’Azzurra. Per trovare il tempo tra le discese “pulite” bisogna dunque scorrere fino al tempo di Mikaela Shffrin che è terza e in virtù di questo  risultato, in attesa della controprova di domani,  potrà sciogliere i dubbi se fare solo il superG o anche le due discese. Il quarto tempo regolare appartiene a Federica Brignone (davanti a Gut-Behrami) sicuramente rinfrancata, dopo le opache prime uscite, dal quarto posto ottenuto in gigante a Sestriere.

Elena Curtoni paga quasi 2 secondi di poco dietro a Corinne Suter (+1″94) , mentre Nadia Delago se l’è presa più comoda (oltre 3″). Laura Pirovano sta prendendo sempre più confidenza con la velocità e nel primo training viaggia attorno a i due secondi e mezzo di gap, poco meglio di Stuhec, Puchner e Nicol Delago.

La Classifica della 1a prova

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment