Gare

St.Moritz non è Kvitfjell ma Alexander Cameron vince le due discese di Coppa Europa

St.Moritz non è Kvitfjell ma Alexander Cameron vince le due discese di Coppa Europa.
Il 4 marzo scorso riportò il Canada alla vittoria di una discesa di Coppa del Mondo dopo 7 anni, ma fino a quel giorno il miglior risultato ottenuto era un decimo posto nel 2020. Stiamo parlando di Alexander Cameron, 26 anni, autore di quel sorprendente giorno in cui a Kvitfjell sorprese i top player della velocità mettendoseli tutti dietro.

Nessuno poteva aspettarsi una sorpresa del genere anche perché Cameron aveva perso tutta la stagione 2021 per il solito serio infortunio al ginocchio. E proprio quando Hintermann stava già pregustando la su prima vera vittoria in discesa (vinse nel 2017 la combinata a Wengen) arriva quel ragazzotto col 39 o rovinargli tale gioia. Perché parliamo di lui? Ebbene nelle due discese di Coppa Europa disputate a St. Moritz non ha avuto rivali. Anche oggi, infatti ha prevalso con quasi mezzo secondo di vantaggio sull’elvetico Roulin e sullo sloveno Naralocnik. ieri, stessa solfa, primo davanti all’austriaco Neumayer e al tedesco Vogt.

Che stia preparando un scherzetto ai big sulla Stelvio? Ormai nessuno si fida più di lui, per cui sarà un atleta sempre da tenere d’occhio!

Se ieri era stato il 22enne valdostano Benjamin Alliod col settimo posto il migliore dei nostri, oggi tale parte la recita il gardenese Mattia Cason che ha concluso al 12esimo posto, staccato di 1″19. Più indietro lele Buzzi, 17esimo e Federico Simoni, 28esimo. Alliod oggi ha sbagliato nella seconda parte di gara concludendo 35esimo, mentre Zazzi p uscito. Oltre il 40 Molteni, Franzoso, Abbruzzese, Resinelli, Ranzi e Dalla Libera, con Perathoner out.

La Classifica

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment