Gare

Telemark: domani a La Thuile scatta la Coppa

Davide Dallago, atleta della Nazionale Italiana ma anche Delegato FISI al Telemark FIS Committee scalpita! A La Thuile domani scatterà infatti una tappa di Coppa del Mondo di Telemark. “Finalmente la Coppa del Mondo di Telemark è arrivata in Italia  –  ha detto Davide – e questo è un traguardo importante per la nostra disciplina” . Le gare sono previste sulla pista “3 Franco Berthod”, un percorso tosto, con pendenze difficili da trovare nel circuito del telemark e sarà proprio una bella sfida vedere i migliori atleti del mondo affrontarsi su un tracciato così impegnativo.

Oggi gli atleti hanno avuto la possibilità di provare il salto, che è stato lavorato dagli uomini di Killy Martinet, direttore gara, per portarlo ad una altezza di 60 cm con una stima di 20 metri di volo. “L’esperienza dello scorso anno per la Coppa del Mondo di sci femminile è stata importante e abbiamo acquisito competenze che abbiamo messo a disposizione per questo evento. La pista è stata preparata al meglio con l’aiuto di una decina di persone, impegnate soprattutto nella preparazione del salto e della parabolica al parterre della 3 Franco Berthod. Il manto nevoso è perfetto, grazie anche alle temperature rigide di questa settimana, basti pensare che da lunedì il termometro è sempre sotto lo zero”.

Domani alle 9.30 prenderà il via la gara sprint con la prima manche, con partenza a quota 1680, e la seconda alle 12.30. Al cancellato di partenza 14 donne e 37 uomini in rappresentanza di dieci nazioni: Italia, Francia, Germania, Slovenia, Gran Bretagna, Russia, Norvegia, Svezia, Svizzera e Repubblica Ceca. Difficile fare pronostici ma i francesi, gli inglesi, i cechi e i norvegesi partono probabilmente più avvantaggiati grazie agli allenamenti che hanno sostenuto a La Thuile nello scorso mese, prendendo così maggiore confidenza con la 3 Franco Berthod. La sfida epica, nonché storica, tra Tobias Mueller (Germania) e Philippe Lau (Francia) andrà in scena anche in questa due giorni valdostana, mentre in ambito femminile sarà imperdibile il connubio tra eleganza e potenza della svizzera Amelie Reymond.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment