Gare

Tina Weirather ha deciso di ritirarsi

Non dev’essere stato facile giungere a questo pensiero ma oggi Tina Weirather ha deciso di ritirarsi dalle gare. Figlia di Hanni Wenzel e Harti Weirather, Tina (ma Christina all’anagrafe), ha debuttato in Coppa del Mondo 15 anni fa, esattamente il 22 ottobre 2005, nel gigante di Sölden.

Posso dire senza rimpianti di aver dato il massimo“. Queste le sue parole annunciate sul suo profilo instagram questa mattina. Qualche segnale era arrivato quest’anno quando, trovandosi difronte a situazioni particolarmente impegnative di pista, ritenute per lei pericolose, si è tolta il pettorale tornandosene in albergo. Non era paura ma presa di coscienza. Colpa dei diversi infortuni patiti in carriera, specie quello prima dei Giochi di Sochi.

L’atleta del Liechtenstein ha vinto un argento nel superG di Sankt Moritz 2017 e il bronzo sempre in superG a PyeongChang.
Lascia la Coppa del Mondo con due coppe di superG, nove vittorie, 7 in superG, una in discesa e una in gigante. L’ultima il 3 marzo 2018 nel supergigante di Crans Montana. 41 in totale i podi ottenuti con 17 secondi e 15 terzi posti.

Tina aveva debuttato a soli 16 anni ai Giochi Olimpici di Torino 2006. Poi è stata costretta a rinunciare. Incredibile a Sochi quando fu portabandiera del Liechtenstein alla cerimonia d’apertura, ma poi si infortunò nella prova della discesa. Riuscì invece a correre in Corea nel 2018 vincendo il bronzo nella sua gara preferita.

 

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.