Gare

Trofeo Mezzalama: si parte il 2 maggio

L’edizione straordinaria del Trofeo Mezzalama si correrà il 2 maggio come annunciato dalla Fondazione Trofeo Mezzalama e il suo direttore tecnico Adriano Favre. Il maltempo dei giorni scorsi infatti ha causato un rinvio della maratona dei ghiacciai prevista il 25 aprile e la tregua delle precipitazioni prevista per mercoledì e sabato prossimi permetterà all’organizzazione di ripristinare e pulire le zone più tecniche in settimana.  Le operazioni di accredito delle 300 squadre coinvolte inizieranno venerdì 1 maggio alle ore 10,30 nella Palestra Sporthaus di Gressoney-Saint-Jean, mentre la XX edizione della gara, prova finale della Grande Course e della Coppa del Mondo Long Distance, prenderà il via il 2 maggio da Gressoney. Per festeggiare l’anniversario dei 150 anni della conquista del Cervino, la XX edizione della maratona dei ghiacciai valdostana per la prima volta si correrà infatti a percorso inverso da Gressoney-La-Trinité sino a Breuil-Cervinia.

Per vivere in diretta le emozioni della gara gli impianti di Stafal saranno aperti dalle ore 4.00 del mattino con salita gratuita fino alle ore 8.30 circa. Sarà possibile seguire anche da casa le imprese dei campioni, grazie alla diretta in streaming sul sito www.monterosa-ski.com, realizzata in collaborazione con la Fondazione Trofeo Mezzalama.

Il 24 aprile scorso invece si è tenuta come previsto da programma la spettacolare prima edizione del Mezzalama Jeunes: i Cadetti e gli Junior – futuro dello scialpinismo – si sono confrontati lungo un percorso tecnico nella zona del Canalino dell’Aquila. In una giornata soleggiata, caratterizzata da temperature primaverili anche in quota, la squadra piemontese/valdostana di Pettavino e Cognein ha tagliato per prima il traguardo della categoria Junior, mentre in quella Cadetti è stata quella di Cogne formata dai fratelli Sébastien e Fabien Guichardaz a vincere. Tra le ragazze nella categorie Cadetti ha vinto la squadra formata da Giorgia Felicetti e Melanie Ploner e tra le Junior il trionfo va alla coppia svizzera formata da Deborah Chiarello e Marianne Fatton.
(Com. stampa Monterosa Ski)

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment