Gare

Troppa neve a Prato Nevoso, annullata la Gimkana degli International Ski games

Di certo aspettarsi una nevicata così l’11 aprile a Prato Nevoso era davvero impensabile così gli organizzatori degli International Ski Games sono stati costretti ad annullare la Gimkana odierna.

La tre giorni di Prato Nevoso avrebbe dovuto disputarsi a dicembre, ma tutto era stato spostato a fine stagione per i motivi che ben tutti sappiamo. Dopo le prime due fantastiche giornate che hanno visto protagoniste le categorie baby e cuccioli, oggi si è dovuto alzare bandiera bianca.

Il format della manifestazione ha previsto la partecipazione dei primi 15 di ogni anno della classifica del campionato regionale di 14 regioni. Ogni atleta è chiamato a disputare 3 gare, con premi per ogni singola competizione e una classifica finale per gli Sci Club con la possibilità di vincere un pulmino e altri premi!

Ieri, nella seconda giornata di gare, i Cuccioli sono stati impegnati in uno Slalom e i Baby in un Gigante. Bianca Maria Rainelli dell’Equipe Beaulard ha vinto la gara tra le porte strette della categoria Cuccioli femminile in 26”,26/100, staccando di 53/100 Allegra Vindigni dello Sci Club 18 di Cortina e di 1”,23/100 Lavinia Sambuco (Società Sportiva Lazio).

Successo del Comitato FISI Alpi Occidentali anche in campo maschile con Lorenzo Guiguet dell’Equipe Beaulard che ha tagliato il traguardo con il tempo di 24”,65/100, con 18/100 di vantaggio su Matteo Ciapponi (Revolution Ski Race) e con 77/100 su Tommaso Caset (Ski Team Paganella) a 77/100.

Nel Gigante delle Baby prima Angelica Platinetti dello Sci Club Bardonecchia in 47”,04/100, con un vantaggio di 1”,44/100 su Alicia Saltarelli (Club de Ski Valtournenche) e di 1”,87/100 su Jenni Slaifer Ziller (Sporting Club Madonna di Campiglio).

Doppietta del Golden Team Ceccarelli nella gara maschile: primo Yuri Colturi in 43”,68/100, con un vantaggio di 1”,02/100 sul compagno di squadra Edoardo Badaracco. Terzo ad 1”,69/100 Emanuele Croce dello Sci Club Lancia.

Nella prima giornata Cuccioli e i Baby hanno gareggiato in Gigante rispettivamente sulla pista Blu 2 e sulla Verde 3. Tra i Cuccioli primo Tommaso Zanardi dello Sci Club 18 di Cortina in 41”,91/100, con un vantaggio di 44/100 su Tommaso Caset (Ski Team Paganella) e di 55/100 su Lorenzo Guiguet (Equipe Beaulard).

Nella gara femminile vittoria per… Victoria Meneghetti, anche lei dello Sci Club 18 Cortina, in 44”,25/100, con un distacco di 38/100 su Caterina Tiengo (Sci Club Druscié Cortina) e di 88/100 su Benedetta Rosa Ranieri (Sci Club Limone).

Nella categoria Baby under 10 il più veloce è stato Federico Berruto del Golden Team Ceccarelli  in 35”,16/100, staccando di 58/100 Emanuele Croce (Lancia) questa volta più veloce di Edoardo Badaracco finito terzo (Golden Team Ceccarelli).

La bimba più forte si è invece rivelata la valdostana Asia Joyeusaz del Club de Ski Valtournenche che ha concluso in 38”,15/100, precedendo per 1/100 la campana Ludovica Palumbo (Sci Club 3Punto3) e per 24/100 la ligure Agatha De Candia (Grizzly Snow Team). Troppa neve a Prato Nevoso Troppa neve a Prato Nevoso Troppa neve a Prato Nevoso

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.