Gare

Universiadi: Olivieri quinta in combi

Non è riuscita a Veronica Olivieri l’impresa di risalire dal sesto posto ottenuto in slalom, prima prova della combinata alpina di ieri alle Universiadi invernali di Almaty, in Kazakhistan. Il superG era stato posticipato a oggi a causa del brutto tempo, e dopo la prova veloce l’atleta lombarda (da Erba si è trasferita a Bormio), ha concluso la sua comunque ottima performance al quinto posto, seguita dall’altra azzurra Petra Smaldore che invece aveva concluso lo slalom in quarta posizione a 24/100 dal bronzo. Entrambe hanno chiuso la loro gara rispettivamente a 2″91 e 3″21 dalla russa Anastasiia Silanteva che ha conquistato la medaglia d’oro in 2’08″74 davanti alla bielorussa Maria Shkanova (staccata di 1″78) e alla slovacca Barbara Kantorova (in ritardo di 2″11), mentre Michela Speranzoni si è piazzata undicesima e Claudia Nicastro diciassettesima. Squalificata Elena Graffi Brunoro.

La gara maschile ha visto ancora protagonista Michelangelo Tentori: il lecchese, oro in supergigante, ha concluso al sesto posto ma dopo la manche di discesa era terzo. L’oro è andato al lettone Kristaps Zvejnieks in 2’02″20 davanti all’olandese Maarten Meiners e allo slovacco Matej Falat. Nell’ordine d’arrivo figurano anche Athos Casartelli al diciottesimo posto e Filippo Beretta al ventunesimo.

Ordine d’arrivo AC femminile Universiadi Almaty (Kaz):
1 SILANTEVA Anastasiia 1998 RUS 2:08.24
2 SHKANOVA Maria 1989 BLR 2:10.02 +1.78
3 KANTOROVA Barbara 1992 SVK 2:10.35 +2.11
4 ANDO Asa 1996 JPN 2:10.42 +2.18
5 OLIVIERI Veronica 1995 ITA 2:11.15 +2.91
6 SMALDORE Petra 1997 ITA 2:11.45 +3.21
7 PLESHKOVA Iulija 1997 RUS 2:11.69 +3.45
8 AJLEC Desiree 1996 SLO 2:11.87 +3.63
9 OVCHINIKOVA Daria 1995 RUS 2:11.94 +3.70
10 BERTSCH Nina Lea 1995 SUI 2:12.06 +3.82

11 SPERANZONI Michela 1995 ITA 2:12.30 +4.06
17 NICASTRO Claudia 1997 ITA 2:16.27 +8.03
GRAFFI BRUNORO Elena 1996 ITA squalificata

 

Ordine d’arrivo AC maschile Universiadi Almaty (Kaz):
1 ZVEJNIEKS Kristaps LAT 1:07.39 1 +0.25 2 ◄ 2:02.20
2 MEINERS Maarten NED +0.71 10 +0.42 3 8 ▲ 2:03.08 +0.88
3 FALAT Matej SVK +1.26 12 54.56 1 9 ▲ 2:03.21 +1.01
4 KOGLER Tobias AUT +0.94 11 +0.58 4 7 ▲ 2:03.47 +1.27
5 EFIMOV Simon RUS +0.42 5 +1.38 9 ◄ 2:03.75 +1.55
6 TENTORI Michelangelo ITA +0.22 3 +1.74 14 3 ▼ 2:03.91 +1.71
7 PYASIK Evgenij RUS +0.07 2 +1.95 15 5 ▼ 2:03.97 +1.77
8 ARITA Hideyuki JPN +1.43 16 +0.62 5 8 ▲ 2:04.00 +1.80
9 DZIEDZIC Andrzej POL +0.55 8 +1.62 13 1 ▼ 2:04.12 +1.92
10 PAULUS Daniel CZE +1.99 24 +1.10 6 14 ▲ 2:05.04 +2.84

18 CASARTELLI Athos ITA +1.40 15 +3.71 20 3 ▼ 2:07.06 +4.86
21 BERETTA Filippo ITA +2.27 27 +3.57 18 6 ▲ 2:07.79 +5.59

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment