Gare

Urs Kryenbuehl, il referto medico…

A Urs Kryenbuehl è andata tutto sommato bene. Il bollettino medico parla di commozione cerebrale, clavicola rotta e ginocchio andato…

In effetti è mezzo rotto ma per chi ha visto le immagini di quel tuffo spaventoso sull’ultimo salto ha avuto brutti pensieri per non dire tragici.

Resta un fatto davvero incredibile come nell’impatto che è stato davvero devastante, uno sci non si sia staccato! E poi forse quel salto non è stato preparato così bene. È stato limato in effetti un poco il dente, ma gli atleti stacavano prima, quindi andava abbassato almeno cinque metri prima del reale stacco.

Non si hanno invece, ancora notizie riguardo a Ryan Cochran Siegle, anche se il danno è sicuramente inferiore a quello di Urs. Comunque sia domani non è iscritto alla gara. L’americano ha sfondata sia la rete A che la rete B, ma l’impatto è stato di schiena e le gambe si sono salvate. Il referto medico parla di frattura minore del rachide cervicale. Si attende di capire l’entità del “fermo” che dovrà osservare.

Qui i video di emtrambe le cadute

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.