Gare

Usuahia report: bene Karbon e Gianesini. Brignone recupera

Sono passati 4 giorni dall’infortunio patito al ginocchio e  Federica Brignone oggi è riuscita finalmente a rimettere gli sci ai piedi in campo libero e per qualche porta nel piano fra i pali. Ovviamente non ha potuto forzare, ma sembra che vada tutto ok. 

Le azzurre si allenano assieme alle gigantiste francesi. Denise Karbon riesce a fare gli stessi tempi delle transalpine Tessa Worley, Taina Barioz e Anemone Marmottan. Da sottolineare come la squadra di gigante francese sia tr ale più forti e già ad Usuahia sonos embrate già avanti con la preparazione.  

Oltre a Brignone, anche Chiara Costazza, caduta giorni fa in slalom, sta pian piano recuperando per un dolore fastidioso alla cresta iliaca (bacino), ma ancora non è riuscita a tornare agli allenamenti. Acciacchi alla schiena invece, per la Gianesini, ma quando riesce a stringere i denti, tra i pali va come un siluro, anche se talvolta è costretta a fermarsi.  
L’importante è che la sfiga (si può?) se ne sta pian piano andando a favore della piena ripresa dei lavori.

 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment