Gare

Val d’Isère: Gross rinuncia, la chance di Razzoli

Stefano Gross ssperava di farcela, come aveva lui stesso scritto in un post sul suo profilo di facebook, ma ha dovuto arrendersi. I postumi della caduta patita in allenamento a Madesimo si fanno ancora sentire e rischiare di compromettere l’intero proseguio della stagione non ha senso. Si è dunque preso qualche giorno in più per dedicarsi alle terapie e rimediare al trauma distorsivo-contusivo al ginocchio destro e al trauma contusivo alla spalla sinistra. Quindi niente slalom di Val d’Isère di domenica prossima. Ecco che allora, nella lista dei convocati ricompare il nome di Giuliano Razzoli che ha passato questo inizio di stagione a ritrovare la forma in gare Fis e in Coppa Europa, dopo un’estate vissuta in Nuova Zelanda per cercare di abbassare il proprio punteggio salito alle stelle l’anno scorso.
Giuliano si unirà quindi a Manfred Moelgg, Fabian Bacher, Simon Maurberger Federico Liberatore e Alex Vinatzer, fresco vincitore dello slalom di Coppa Europa a Levi. Riccardo Tonetti salterà lo slalom (solo 6 i posti a disposizione, mentre saranno 7 a Campiglio) ma sarà presente invece nel gigante

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.