Gare

Vancouver: seconda manche del gigante rinviata a giovedì

Troppa nebbia per dare il vi alla seconda manche. Dopo il quarto rinvio, con le atlete ferme e infreddolite in partenza, la giuria ha stabilità che la seconda manche si disputerà domani, ovvero giovedì 25 gennaio alle 9.30 locali (18.30 italiane), quindi 24 ore prima dello slalom speciale. Per un attimo si era paventata l’ipotesi che potesse considerarsi valida la prima manche. Questo perché anche giovedì sono previste le medesime condizioni e se la seconda manche non avrà svolgimento la gara sarà completamente annullata. 
Si ritornerò in pista, dunque, con la leadership provvisoria dell’austriaca Elisdabeth Goergl che può contare su 2 centesimi di vantaggio sulla francese Barioz. Terza Kathrin Zettel a +16 appena davanti alla compagna di squadra Brem a +26. Manuela Moelgg è la migliore delle nostre a 67 centesimi di ritardo causati da un erroraccio commesso sull’ultimo muro. Federica Brignone lo ha invece collocato sul primo muro: "Ho messoi giù il culo e ho erduto la linea. Però partendo più indietro nella seconda manche avrà la pista più pulita". Invece ciò non accadrà perché partirà per undicesima esattamente come il numero di pettorale della prima. 
La prima a partire sarà Denise Karbon che ha concluso la manche d’apertura  al trentesimo posto a oltre 3 secondi. Stava per uscire di pista quando uno sci interno si è impuntato facendola catapultare lontana dalla linea ideale. Prova anonima anche per Nicole Gius attardata di 2 secondi e 4. Per Manuela Moelgg c’è ancora spazio per salire sul podio.

 
 
  • Start Time: Feb. 24, 10:00 AM PST
  • Last Updated: Feb. 24, 11:46 AM PST
  • Venue: Whistler Creekside
 
Rank Bib Country Name Time Diff Expand All
1 16 Austria GOERGL Elisabeth 1:15.12 0.00 Expand
2 8 France BARIOZ Taina 1:15.14 +0.02 Expand
3 4 Austria ZETTEL Kathrin 1:15.28 +0.16 Expand
4 10 Austria BREM Eva-Maria 1:15.38 +0.26 Expand
5 Tags

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment