Notizie

A Gabriele Facciotti e Francis Bonpart il premio fotografico “Photo Battle by Canon”

A Gabriele Facciotti e Francis Bonpart il premio fotografico “Photo Battle by Canon”. Dieci giorni di gare, dieci sfide tra i quasi 100 fotografi accreditati ai Campionati Mondiali di sci alpino di Cortina d’Ampezzo. Oggi al media centre sono state scelte e votate dalla giuria le migliori fotografie che hanno rappresentato Cortina e la rassegna iridata.

(Nella foto di copertina, da sinistra, Alessandro Trovati (manager foto di Cortina2021), Francis Bompard, Gabriele Facciotti e valentina Camoretto (Responsabile Media e Broadcast center)

A vincere, pari merito, il Photo Battle by Canon sono stati il fotografo francese Francis Bompard di Agence Zoom e l’italiano Gabriele Facciotti dell’agenzia Pentaphoto e Associated Press. Il riconoscimento: “per aver rispettivamente rappresentato la solitudine dell’atleta durante una competizione e la Regina delle Dolomiti teatro della 46a edizione dei Campionati Mondiali.

A loro è stato riservato un paio di sci Nordica – partner dell’evento – brandizzato Cortina 2021.

Nello sci – ha commentato Gabriele Facciotti (la sua foto qui sopra) – le situazioni da fotografare sono imprevedibili quindi mi sono trascinato tutta la mia attrezzatura fino in cima alla partenza, soprattutto i lunghi teleobiettivi che sono indispensabili in questo sport.  Però alla fine lo scatto più bello l’ho realizzato con l’ammiraglia della serie EOS-1DX e un corto grandangolo zoom 16-35mm.”

Vengo sempre a Cortina per fotografare la Coppa del Mondo di sci. – le parole di Francis Bompard – (la sua foto qui sotto) So che questo posto ha un mix di luce e ombre incredibili, creato dal sole e degli alberi che ho sfruttato per esaltare l’atleta in quel contesto.”

Lo sci è sicuramente una delle discipline sportive più difficili da fotografare – ha evidenziato Alberto Czajkowski (Pro Imaging Manager di Canon Italia). Sia per la velocità e l’imprevedibilità dell’azione tecnica che per l’aspetto logistico organizzativo della ripresa fotografica, con ore di appostamenti a temperature gelide per riuscire a catturare l’attimo giusto e la situazione perfetta.

Per questo i fotografi prediligono Canon EOS, da decenni leader di mercato. Perché è importantissimo per i professionisti del settore, poter far conto su corpi macchina ed obiettivi performanti ed assolutamente affidabili. Ma anche avere la certezza che in caso di guasti accidentali o dovuti a imprevisti, ci sia un’assistenza tecnica qualificata in loco. Come CPS, che possa risolvere immediatamente eventuali problemi.”

A Gabriele Facciotti e  A Gabriele Facciotti e 

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.