Notizie

Alberto Tomba e Sofia Goggia, pazzi per Jacobs e Tamberi

Alberto Tomba e Sofia Goggia, pazzi per Jacobs e Tamberi.
Qui lo sci non ha nulla a che fare ma a prevalere è la gioia immensa dello sport italiano e del Tricolore. Tanti gli sportivi della neve
Lara Magoni: che si sono riversati sui social per esternare la loro personale felicità per le due medaglia d’oro conquistate da Marcell Jacobs, vincitore dei 100 metri e di “Gimbo” Gianmarco Tamberi primo ex aequo con Barsham (Quatar) nel salto in alto.

In particolare Alberto Tomba /3 ori e 2 argenti) e Sofia Goggia, due che di medaglie d’oro olimpiche se ne intendono!
Grandi anzi IMMENSI…🥇🥇💚🤍❤️ Grazie Gmarco e Marcel!!!” il messaggio della Bomba emiliana. Conoscendolo si sarà avvolto nel Tricolore e urlato con tutto il fiato che aveva.

Sofia Goggia (oro nella discesa olimpica di Pyeongchang) ha reso omaggio al doppio oro con un messaggio più articolato: “Oggi è stata scritta la pagina più bella e importante di sempre dello Sport Italiano...” – ha scritto la fuoriclasse bergamasca sulla sua pagina Fb –  e ho come l’impressione che rimarrà come tale… per sempre! Complimenti ragazzi”.

Noi, ovviamente, ci auguriamo che tra sei mesi, in quel di Pechino, questo indimenticabile 1 agosto potrà quantomeno essere eguagliato!

Michela Moioli ha postato un video girato in automobile fermando l’auto in una piazzola in autostrada per assistere alla finale dei 100. L’urlo è di quelli spacca timpani. E poi via con l’Inno di Mameli con tanto di mano sul cuore! Poi un’altra storia: “Ma cos’hanno fatto questi due oggi??? Pelle d0ca e lacrime! Orooooo”.

L’oro di Vancouver Giuliano Razzoli non si è risparmiato sia per Gimbo che per Jacobs per il quale scrive: “Incredibile! Mamma mia, cos’hai fatto! Che giornata, viva l’Italia! Grandissimi, che emozioni, grazie!

Diverse  le storie dedicate dalle slalomiste Marta Rossetti e Martina Peterlini che ha riempito i rispettivi profili di cuori e “wow” per i due Azzurri. Lolli Pirovano, dopo il video che ritrae l’esultanza assieme alle sue compagne di squadra in ritiro (si riconoscono Elena Curtoni e Francesca Marsaglia), posta una foto con Jacobs in sprint con un ghepardo, ripresa dalla Gazzetta. Per Alex Vinatzer è una: “Meraviglia!”.

Nicol Delago di poche parole ma di tante immagini e video ripresi dalla Tv e riversati nelle storie di Instagram. Mattia Casse dice. “Ma chi sei! Grandissimo!“. Serena Viviani ha postato l’emozionante messaggio scritto dallo stesso Tamberi al signor “Destino”, davvero emozionante!

Lunga anche la lista degli ex: Max Blardone: “EMOZIONI!!! Grazie”.

E poi ancora Beba Maria Roberta Schranz che ha riempito il suo profilo fb di video, foto, e pensieri tipo: “Bip… lacrimeeeeeeeeee, storiaaaaaa, atleticaaaaa, oroooooooooooooooooo Marcell Jacob” oppure “Vi dobbiamo tanti di quei ‘GRAZIE’ che voi non avete idea 💚🤍❤️“.

Lara Magoni lancia un pensiero anche allo staff tecnico: “L’amico e neo Presidente della Federazione Italiana di Atletica Leggera Stefano Mei è un portafortuna, ed è anche a lui che voglio fare i miei complimenti 👏🏻“.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.