Notizie

Alle 12:15 il team Event, l’Italia prima sfida con la Finlandia

Alle 12:15 si ritorna in pista ai Mondiali di Cortina2021 con il team Event dove  l’Italia, affronterà la prima sfida con la Finlandia. Il nostro quartetto è composto da Luca De Aliprandini, Giovanni Borsotti, Riccardo Tonetti, Laura Pirovano, Lara Della Mea e Nadia Delago.

Nel format che ci regalò la medaglia di bronzo ad Aare (c’era Della Mea) ritorna così in ballo la formula del parallelo. Il tracciato, sull’esperienza di ieri, sarà presumibilmente un po’ diverso, senz’altro più veloce.

Le squadre iscritte sono 15, motivo per cui la Svizzera che nel ranking è il team numero uno, si ritrova già ai quarti, quindi evitando il primo scontro. La compagine elvetica mette in campo Wendy Holdener, Camille Rast, Jasmine Suter, Semyel Bissig, Tanguy Nef e Sandro Simonet.

Il primo turno dovrebbe, il condizionale è sempre d’obbligo, vedere favorite le nazioni più blasonate. L’Austria, che mette in campo gli stessi atleti di ieri più Chiara Mair (Liensbeerger, Brunner, Leitinger e Gstrein) si scontrerà col Belgio, la Norvegia col Giappone, gli Stati Uniti con la Russia, il Canada con la Repubblica ceca. Qualche problemino in più potrebbe riscontrare la Germania che si vedrà difronte la Gran Bretagna mentre il match più equilibrato sembrerebbe quello che vedrà difronte la Slovenja e la Svezia. Abbastanza clamorosa l’assenza della Francia che evidentemente non ha trovato atleti disposti a disperdere forze in una gara cui evidentemente non crede.

Ricordiamo che in caso di parità. 2-2, conterà la somma dei tempi del miglior uomo e della migliore donna. Vince ovviamente il totale più basso.  Si corre sulla stessa pista di ieri e la tracciatura sarà identica. Quindi è facile che le dinamiche di gara non cambieranno: percorso rosso più veloce. Staremo a vedere. Alle 12:15 il team Event

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.