Notizie

Anche il Generale Figliuolo all’inaugurazione della mostra di Torino 2006, domenica a Sestriere

aAnche il Generale Figliuolo all’inaugurazione della mostra di Torino 2006, domenica a Sestriere.
Domenica 25 luglio alle ore 15.00, il generale di corpo d’armata Francesco Paolo Figliuolo, commissario per l’emergenza Covid, sarà a Sestriere per l’inaugurazione della mostra sui XX Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali di Torino 2006 allestita nei locali espositivi del nuovo ufficio del turismo ai 2035 metri del Colle.

Il taglio del nastro avverrà all’esterno dei locali sotto la pensilina. Qui è prevista una breve presentazione della mostra con l’ingresso per le visite che sarà contingentato nel rispetto delle normative anti covid.

Tra gli illustri ospiti sono attesi al Colle del Sestriere il Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, la deputata Claudia Porchietto il senatore Mauro Marino, il consigliere regionale Valter Marin, Evelina Christillin e Piero Gros oltre al promotore della mostra, Bernardino Chiavola, ed i curatori Gabriele Cresta e Giovanni Rolle.

Siamo davvero felici – spiega il Sindaco di Sestriere Gianni Poncetdi condividere l’inaugurazione della mostra olimpica con il Generale Figliuolo al quale, lo scorso mese di aprile, avevamo presentato, insieme alla Vialattea, una dettagliata relazione dimostrando come, grazie all’attività svolta degli atleti degli sci club, sia possibile sciare rispettando le norme di sicurezza anti covid aprendo anche a tutti gli appassionati per far ripartire l’economia delle nostre montagne.

In mattinata sarà ad Oulx per ricevere il premio Penna al merito, istituito dalla Sezione ANA Val Susa. A seguire arriverà a Sestriere dove, insieme ai colleghi dell’Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea, si parlerà dell’importanza di impostare la prossima stagione invernale.

Alle 15.00 l’evento prosegue davanti alla nuova sede dell’ufficio del turismo di Sestriere per inaugurare la mostra sui XX Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali di Torino 2006.

Una mostra capace di far riaffiorare le emozioni vissute nel 2006. Linaugurazione sarà una base su cui si continuera a lavorare acquisendo sempre più documentazioni, memorabilia etc…

La mostra – continua il Sindaco del Colle – sarà attrattiva turistica per l’estate e verrà promossa anche al pubblico delle ATP Finals di Tennis a Torino, dal 14 al 21 novembre.

Un’opportunità in più per gli sportivi che soggiorneranno a Torino durante l’evento. Sarà inoltre sicuramente un valore aggiunto per tutti gli appassionati di sci. Coloro che siamo pronti ad accogliere in vista della prossima stagione invernale. Per noi significa ritornare alla normalità, ripartendo da un pezzo importante della storia di Sestriere, tra passato, presente e futuro!

Ecco che allora il Comune di Sestriere in collaborazione con Turismo Torino e Provincia e la Sestrieres Spa ha deciso di allestire una mostra per rivivere tutta l’epopea olimpica. Operazione nata insieme a un gruppo di appassionati ex Toroc coordinati da Bernardino Chiavola.

I curatori della mostra sono Gabriele Cresta e Giovanni Rolle. Un viaggio indietro nel tempo che parte dal 19 giugno 1999. Quando, nel corso del 109º congresso del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) svoltosi a Seul, tutta l’Italia e il Piemonte gioirono per l’assegnazione a Torino dei XX Giochi Olimpici Invernali.

Da qui nacque il TOROC, acronimo di TORino Organising Committee, ovvero Comitato per l’Organizzazione dei XX Giochi Olimpici Invernali Torino 2006. E costituita l’Agenzia Torino 2006 per la realizzazione e progettazione delle opere necessarie allo svolgimento dei giochi.

Sestriere assegnò le medaglie della delle discipline veloci maschili e di quelle tecniche sia maschili che femminili. E, a seguire, quelle Paralimpiche. Fu un edizione memorabile dei Giochi. A detta di tutti gli addetti al settore e degli appassionati le più belle olimpiadi invernali di sempre. Sia dal punto di vista tecnico delle piste che organizzativo.

La mostra è visitabile tutti i giorni con ingresso libero, nel rispetto normative anti covid. Orari visita dalle 9.30-12.00 e dalle 14.00-17.30. Anche il Generale Figliuolo Anche il Generale Figliuolo Anche il Generale Figliuolo

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.