Notizie

Beijing, Sofia Goggia ha deciso, niente superG

Beijing, Sofia Goggia ha deciso, niente superG. Questa mattina ha provato a sciare su un percorso di allenamento ma nel corso di una discesa è caduta, per fortuna senza patire alcun ulteriore problema. Il fatto è che il ginocchio pare non tenere come dovrebbe e questo mette in serio dubbio anche la partecipazione alla discesa.

Ma l’Azzurra era stata già abbastanza chiara al suo arrivo a Pechino. “Provo a sciare, verifico cosa accade, testo le mie sensazioni e poi decido“. Addirittura già nei giorni scorsi aveva detto di non essere per niente sicura di prendere parte alla discesa.

D’altra parte, l’unica cosa ipotizzabile dalla 29esima bergamasca era fare di tutto per recuperare dall’infortunio rimediato a Cortina, e raggiungere Pechino pur senza poter fare alcuna previsione. Il dolore non è sparito, soprattutto nel caminare, molto meno durante la sciata, ma per darci dentro a certi livelli è necessario attivare anche la più piccola facoltà muscolare. Scendere per partecipare non è certo nelle corde di Sofia.

Questa decisione apre le porte ai Giochi a Francesca Marsaglia che si unirà a Federica Brignone, Elena Curtoni e Marta Bassino.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment